Tempo di lettura: 1 minuto

ACAYA – Quarto appuntamento della rassegna “Luoghi d’allerta 2019“, giunta alla sua 14ª edizione, con una serie di 8 visite e itinerari all’insegna della cultura e dello spettacolo, dal 5 al 26 luglio, promossi dall’associazione culturale Fondo Verri. Questa sera sarà la volta del borgo fortificato di Acaya, con il suo straordinario castello, che si potrà possibile visitare fino alle ore 20:00. A quella stessa ora prenderà il via la visita per le vie del paese accompagnati da Maurizio Nocera e dagli esperti di storia patria di Assa Acaya, associazione per lo sviluppo e la salvaguardia della città di Acaya.

In Piazza Gian Giacomo dell’Acaya, detta anche Piazza dell’Orologio, ci sarà la presentazione, a cura di Maria Pia Romano, di “Peccata”, l’ultima fatica narrativa di Antonio Errico (Manni edizioni). A chiudere la serata ci saranno invece le musiche di Rocco Nigro (fisarmonica); Vito De Lorenzi (percussioni); Antonio Alemanno (oud e contrabbasso).

Peccata” è un romanzo corale, con la vita che scorre in un tempo senza tempo e dieci figure di uomini e donne che confessano le proprie colpe, il male di vivere, le passioni. Sono esistenze che si perdono per sempre in un paese innominato a sud del Sud, dentro un’abbazia, mentre fuori cade la neve e infuria una battaglia. Le storie nella Storia si incontrano e si confondono in una realtà ingovernabile e senza scampo, in pagine forti di luci, colori, tenebre, sofferenze, deliri, furori. La scrittura, con il ritmo di un poema, avvince il lettore che, nell’intreccio, scopre anche l’amore, felicità e dannazione, salvezza e rovina insieme, forza incontrollata, incontrollabile, assoluta. E poi riconosce la morte e la verità insieme alla menzogna e al desiderio e al turbamento. Pagina dopo pagina, chi legge si confronta con le proprie certezze, con le incertezze, con il senso che ciascuno attribuisce alla parola destino.

Commenti