Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Anche quest’anno il Comune di Lecce, in linea con gli indirizzi del Ministero della Salute, programma il Piano Emergenza Caldo finalizzato a fronteggiare possibili disagi causati dall’innalzamento delle temperature nei mesi estivi e organizza soggiorni climatici termali.

Beneficiarie del Piano per fronteggiare la calura estiva le persone anziane in precarie condizioni di salute residenti nella città di Lecce. Il servizio intende supportare questa fascia di popolazione particolarmente a rischio attraverso la consegna settimanale a domicilio – limitatamente al periodo estivo – di acqua, frutta e verdura. Possono accedere al servizio gli anziani residenti in città con una età superiore ai 65 anni e con un ISEE pari o inferiore a 7.500 euro e in precarie condizioni di salute debitamente certificate dal medico di famiglia. Per accedere al servizio occorre presentare istanza su carta semplice, utilizzando il modulo disponibile a questo link oppure presso il Servizio di Segretariato Sociale, in Via San Massimiliano Kolbe, angolo Via Pistoia, a Lecce, dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00.

Una volta compilato il modulo occorre consegnarlo presso gli uffici dei Servizi Sociali in via Pistoia, allegando alla richiesta il modello ISEE in corso di validità, l’autocertificazione attestante la composizione del nucleo familiare e il certificato medico attestante le precarie condizioni fisiche.

Saranno inoltre a disposizione dei cittadini delle brochure informative contenenti le raccomandazioni più significative del Ministero della Salute, condivise con il Distretto Socio Sanitario, e i numeri telefonici utili per fronteggiare le situazioni di emergenza.

Commenti