Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Lecce, che occasione! Con la capolista Brescia che non scende in campo per il proprio turno di riposo, il 29° turno di Serie B è stato, almeno finora, favorevole ai sogni di gloria dei giallorossi. Dopo il KO interno del Benevento contro lo Spezia (2-3) e il preggio tra Pescara e Cosenza, ieri sera anche il Verona ha frenato la propria rincorsa verso la vetta della classifica.

I gialloblù di mister Grosso hanno infatti pareggiato al “Bentegodi” contro un Ascoli battagliero. Del bianconero Rosetti (11°) la rete del vantaggio ospite a cui ha risposto il solito Pazzini al 36°.

Il programma della domenica prevedeva per oggi pomeriggio il testa-coda Palermo-Carpi terminato 4-1 per i rosanero in un match senza storia, chiuso dagli ospiti addirittura in 9.

Altro pareggio in Venezia-Cremonese finita sull’1-1. Gli uomini di Cosmi erano passati per primi in vantaggio ma hanno subito il recupero dei grigiorossi in una sfida cjhe metteva in palio punti salvezza.

Chiude poi la giornata la sfida Crotone-Lecce (ore 21) che dirà molto in chiave promozione per Mancosu e compagni.

In classifica le “rondinelle” guidano sempre con 50 punti, seguite dal Palermo a una sola lunghezza e dal Verona salito a quota 46. Il Pescara è momentaneamente al terzo posto con 45 punti, mentre il Lecce di Liverani che giocherà allo “Scida” è a 44 punti.

Questi i risultati:

  • Pescara-Cosenza 1-1 (giocata venerdì)
  • Benevento-Spezia 2-3 (giocata sabato ore 15:00)
  • Foggia-Cittadella 1-1
  • Livorno-Salernitana 1-0
  • Padova-Perugia 0-1
  • Verona-Ascoli 1-1 (giocata sabato ore 18:00)
  • Palermo-Carpi 4-1 (domenica ore 15:00)
  • Venezia-Cremonese 1-1
  • Crotone-Lecce (domenica ore 21:00)
  • Riposa: Brescia
Commenti