Tempo di lettura: 1 minuto

FOGGIA – Pasquale Padalino è ufficialmente il nuovo allenatore del Foggia. Il club rossonero ne ha dato notizia ieri attraverso questo comunicato stampa: “Il Foggia Calcio comunica di aver affidato al signor Pasquale Padalino l’incarico di allenatore della prima squadra. Padalino, che ha sottoscritto un accordo con il Foggia fino al 30 giugno 2019, verrà presentato nel pomeriggio di mercoledì 19 dicembre, alle ore 17.30, dal Direttore Sportivo Luca Nember, nella sala stampa Antonio Fesce dello stadio Pino Zaccheria. Al Mister e al suo staff il club rossonero dà il benvenuto e augura buon lavoro“.

La panchina della società pugliese ha, dunque, un nuovo titolare, dopo l’esonero di Gianluca Grassadonia prima del match contro la Cremonese, con la squadra affidata al tecnico della Primavera, Pavone. Ma che la trattativa tra Padalino ed il Foggia fosse ormai in fase di chiusura lo avevano capito prima di tutti i dirigenti dell’U.S. Lecce.

Il tecnico foggiano era infatti ancora sul libro paga del club giallorosso e, proprio ieri, il presidente Saverio Sticchi Damiani in conferenza stampa aveva spiegato quale fosse la situazione tra le due parti allo stato attuale dei fatti. In pratica, mister Padalino è stato stipendiato dal Lecce fino allo scorso mese di giugno.

Per via di una clausola presente nel contratto sottoscritto con la società di via Costadura, che prevedeva un prolungamento in caso di promozione in B, l’allenatore pretendeva di percepire regolmente lo stipendio anche da giugno ad oggi. L’U.S. Lecce ha però chiesto alla Lega una sospensiva affinché si arrivi ad una risoluzione della controversia senza ricevere punti di penalizzazione per il mancato pagamento di un tesserato.

In attesa della pronuncia, Padalino nei giorni scorsi ha comunicato alla società giallorossa la rescissione unilaterale del contratto proprio perché era ormai in procinto di firmare l’accordo semestrale con il Foggia.

Commenti

1 commento

Comments are closed.