Tempo di lettura: 1 minuto

CARPI – La sconfitta contro il Lecce non va giù al Carpi. Gli emiliani schiumano rabbia a seguito di scintille scoppiate nel finale. L’allenatore Fabrizio Castori non ha rilasciato dichiarazioni nel post-partita. In casa Carpi è intervenuto però il d.g. Stefano Stefanelli. Le dichiarazioni sono state riprese da parlandodisport.it

Oggetto del contendere è l’espulsione che l’arbitro ha decretato al numero 1 carpigiano Colombi: “Vengo io in rappresentanza della squadra per stemperare il clima di nervosismo creatosi nel finale di partita a causa di alcune decisioni del direttore di gara tra cui l’espulsione di Colombi. Il rosso a Colombi per proteste è inspiegabile e soprattutto ingiusto. Il ragazzo ha protestato ma non in maniera eccessiva, ecco perchè pensiamo sia una decisione errata e ovviamente che ci penalizza. Serraiocco ha un problema muscolare e non credo recupererà per la sfida di Pescara”.

Il dirigente biancorosso non vuole parlare di risultato falsato: “Ciò premesso, secondo il mio punto di vista, è riduttivo parlare dell’arbitro per quanto riguarda il risultato finale. La squadra lavora intensamente per migliorare i difetti che ha, ma sul gol c’è un errore evidente della nostra difesa e la paghiamo a caro prezzo. Uscire a mani vuote ci dispiace perché per diversi tratti ce la siamo giocata alla pari contro una grande squadre come il Lecce. C’è rammarico, dobbiamo migliorare ancora e rimboccarci le maniche. Abbiamo dato dei segnali importanti nell’ultimo periodo ma, evidentemente, non basta. Proseguiamo su questa strada, lavorando sodo in settimana”.

Commenti