Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – L’ondata di maltempo che da giorni interessa il territorio della provincia di Lecce ha fatto registrare nelle scorse ore ingenti danni soprattutto alla colture, ma anche a strutture ed il ferimento di un uomo, a causa di due trombe d’aria miste a pioggia che si sono abbattute a distanza di alcune ore l’una dall’altra nelle zone di Parabita, Tuglie, Alezio, Ugento, Taurisano e Galatina.

La prima ha interessato l’entroterra compreso tra Casarano e Parabita. Proprio in quel territorio si è registrato il deragliamento di una littorina delle Ferrovie Sud Est. L’episodio ha interessato il treno che collega Casarano con Novoli. Il conducente non è riuscito ada evitare un grosso pino caduto sulla strada ferrata ed il locomotore è uscito dai binari. Fortunatamente non si registrano feriti, poiché il treno era vuoto. Illesi anche il macchinista e l’addetto ai biglietti. Lunghi e laboriosi i lavori dei Vigili del Fuoco per rimettere in posizione la motrice.

La seconda tromba d’aria ha invece devastato nel pomeriggio le zone di Ugento e Taurisano, provocando ingenti danni a strutture private. In particolare, sono stati scoperchiati i tetti di alcuni capannoni. Lucio Troisio, 33enne titolare di una ditta di manufatti in cemento, è stato ferito, scaraventato dalla forza delle raffiche di vento contro un muro e riportando la frattura di una gamba. Ad assistere impotente alla scena c’era la moglie, incinta. Entrambi sono stati ricoverati nell’Ospedale di Tricase per accertamenti. Danni anche nel cimitero di Ugento a causa di numerosi alberi caduti all’interno del locale Campo Santo.

Numerosi i video amatoriali postati sui social media dagli utenti che hanno ripreso le immagini della vorticosa furia del vento che ha interessato il Basso Salento. Questo è uno pubblicato da Laura Rattazzi che testimonia la paurosa tromba d’aria:

Commenti

1 commento

Comments are closed.