Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Domani pomeriggio (ore 18:00 con ingresso libero) l’Associazione Lecce Città Pubblica organizza nella sede di via Argento, 4 a Lecce l’incontro “Carta Canta. Il testamento biologico: istruzioni per l’uso“. Interverranno i medici dello staff dell’Hospice di San Cesario di Lecce, Vincenzo Caroprese, Evelina Pedaci, Laura De Filippo e Francesco Borgia. L’introduzione sarà a cura di Natasha Mariano Mariano, medico e consigliera comunale di Lecce Città Pubblica. Parteciperanno anche il sindaco di Lecce Carlo Salvemini e l’assessore Silvia Miglietta.

Dal 31 gennaio 2018 è operativa in Italia la legge sul “testamento biologico” o “bio testamento”. Ogni persona maggiorenne e capace di intendere e di volere, in previsione di un’eventuale futura incapacità di autodeterminarsi e dopo avere acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle sue scelte, può attraverso le DAT (disposizioni anticipate di trattamento) esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche.

Per affrontare consapevolmente e il più serenamente possibile questo argomento – sottolineano gli organizzatori di Lecce Città Pubblica – abbiamo deciso di chiedere la collaborazione dello staff dell’hospice di San Cesario di Lecce che, con le diverse competenze dei suoi professionisti, ma anche e soprattutto umane, potranno guidarci in una comprensione di dettagli, anche tecnici e medici, di quanto si va a sottoscrivere quando si compila il modulo da presentare al Registro per le Disposizioni Anticipate di Trattamento“. Il registro è una realtà istituita dal Comune di Lecce a partire dal 20 febbraio 2018 presso il settore “Servizi demografici e statistici” – Stato civile del Comune.

Commenti