Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE (Chiara Betocchi e Valentina Lezzi)* – Tra i ragazzi cambia a ritmo vorticoso il modo di seguire la programmazione delle trasmissioni televisive. Quali sono le nuove frontiere dell’intrattenimento in tv? Tramite un sondaggio effettuato su un gruppo di studenti del Liceo Classico e musicale “G. Palmieri di Lecce, abbiamo appurato che Sky è ormai divenuta la piattaforma più gettonata tra gli adolescenti, superando in maniera netta quelle che sono le nuove frontiere della programmazione via streaming.

Questa, infatti, oltre a presentarsi in forma di tv satellitare, supera il digitale terrestre grazie all’ampia varietà di scelta offerta a partire dal panorama cinematografico, fino ad arrivare all’intrattenimento in unione ad altre incredibili opzioni, che le permettono di gareggiare ad armi pari sempre più con le moderne novità rappresentate da Netflix ed Amazon Prime.

Queste piattaforme, dunque, continuano ad erodere porzioni sempre più consistenti di mercato e spettatori, mettendo in difficoltà attraverso i costanti aggiornamenti, le reti generaliste come Mediaset e Rai, le quali stanno perdendo progressivamente sempre più audience. Insomma, l’on-demand sta contendendo sempre più lo scettro al live streaming.

Così, nonostante il tentativo del digitale terrestre di intercettare il giovane pubblico dell’on-line e modernizzarsi, Sky e la tv in streaming on demand rimangono al vertice dell’intrattenimento della fascia di età che va dai 14 ai 18 anni.

*Articolo realizzato nell’ambito del progetto di alternanza scuola/lavoro previsto dalla legge 107/2015
Commenti