Tempo di lettura: 3 minuti

LECCE – È stata presentata questa mattina a Lecce l’edizione 2018 di BTM (Business Tourism Management), una delle principali manifestazioni del Sud Italia che raccoglie operatori turistici da tutto il mondo. Dal 22 al 24 febbraio prossimi, l’ex Convento degli agostiniani di Lecce si trasformerà in un grande contenitore che ospiterà professionisti del settore, top brand dell’industria turistica nazionale ed internazionale oltre a big player del web, favorendo l’incontro tra domanda ed offerta. Ideata ed organizzata dall’agenzia di comunicazione 365 giorni in Puglia, BTM, ormai alla sua quarta edizione, prevede la presenza di circa 150 espositori, circa 60 buyers internazionali sezionati, relatori e bloggers.

“Obiettivo del BTM – ha affermato la responsabile BTM Mary Rossiè quello di apportare la formazione agli operatori turistici e oltre ai seminari, agli speech, agli interventi di relatori illustri, faremo nelle sale secondarie dei seminari specifici riguardo le varie aree del turismo. Quest’anno ci saranno diverse novità, una delle quali è il consolidamento di alcune collaborazioni, come per esempio il partenariato con il Festival della Crescita, un festival itinerante a livello nazionale che porta all’attenzione le eccellenze italiane, a partire dall’industria, al turismo ma anche al design, arredamento e moda. L’ideatore è Francesco Morace, sociologo e saggista che ha così tanto apprezzato BTM che ci ha proposto di fare un’anteprima assoluta nella sede di BTM, del suo Festival che partirà da Trento a marzo. Un’altra collaborazione importante è quella con il Locomotive Jazz Festival perché pensiamo che la cultura della musica sia fondamentale. Ci saranno, durante il BTM, delle pillole musicali oltre che un concerto venerdì sera a chiusura della giornata”. 

Paola Puzzovio, responsabile di BTM Gusto, ha fatto alcune anticipazioni: “Turismo enogastronomico è una sezione del BTM che curiamo dal primo anno. Ci sono grandi novità per BTM Gusto come il Challenge, una sfida tra esperti suddivisi per tre categorie: tradizione, innovazione e food porn e dove verranno premiati attraverso i voti di una giuria composta da giornalisti del settore, esperti, chef. Un’altra novità interessante sarà il tour guidato dalle dame del gusto che interagiranno con i visitatori in lingua inglese e che li accompagneranno nelle sale per incontrare gli espositori provenienti da tutta la Puglia”.

“Ci impegniamo ogni giorno – ha sottolineato l’ideatore e organizzatore BTM Nevio D’Arpaaffinché, attraverso il progetto 365 giorni in Puglia, il percorso editoriale della rivista Salento Review, il servizio di webcam occhio alle spiagge, il portale l’app e tutto quello che abbiamo costruito in questi anni, si riesca a creare un’idea di sviluppo basata sulla ricerca di opportunità e sulla valorizzazione di ciò che questa regione ancora può esprimere, per consolidare il suo status di destinazione turistica. Domenica partirà il Farm Trip, un educational organizzato da noi, che porterà circa 60 operatori di tutto il mondo a visitare il territorio pugliese. Quest’anno abbiamo il supporto, oltre che della Regione Puglia, attraverso Puglia Promozione, e del Comune di Lecce, anche di tanti altri comuni pugliesi come Taranto, Grottaglie, Martina Franca, Gallipoli, Otranto e di molte associazioni di categoria, Camera di Commercio di Lecce, dell’Università del Salento e diverse altre realtà locali. Nei tre giorni di BTM arriveranno le più grosse aziende a livello nazionale e internazionale, i più grandi tour operator, i bloggers più famosi e sarà una vetrina veramente importante per la nostra città di Lecce”.

Commenti