(foto fonte sportellodeidiritti.org)

LECCE – Una chiazza oleosa di color arancione si è ammassata lungo il bagnasciuga della marina di San Cataldo, nei pressi di Lido Verde, creando allarme e preoccupazione tra alcuni passanti che hanno scattato delle foto e girato dei video poi postati sui social. A raccogliere l’allarme è stato lo Sportello dei Diritti del Cittadino di Giovanni D’Agata, perché si tratta di fenomeni che talvolta si verificano in maniera del tutto naturale nella stagione più mite, quando particolari specie di alghe proliferano approfittando delle temperature più calde delle acque. E di episodi simili se ne sono infatti registrati alcuni fino alla scorsa estate, quando un medesimo fenomeno interessò le acque dello Jonio, a Santa Maria al Bagno.

In questo caso, il fatto insolito che ha destato più di un sospetto è però il periodo invernale con le acque rivierasche che raggiungono le temperature minime. Da qui l’invito alle autorità sanitarie affinché si attivino prontamente per accertare la natura e le cause della chiazza, per sfatare ogni minimo dubbio sulla possibilità che derivi da fonti d’inquinamento dovute all’uomo e per effettuare, nel caso, un rapido intervento.

Ecco il video che mostra l’insolito fenomeno: