Tempo di lettura: 2 minuti

LECCE – Archiviata la “partita dell’anno” contro il Catania, per il Lecce è tempo di ripensare il proprio futuro e chiudere le trattative di mercato finora imbastite e che non sono state perfezionate per diversi motivi. In primis c’è da risolvere il nodo-trequartista, un ruolo fondamentale per la visione di gioco di Fabio Liverani e che nessun calciatore nell’attule rosa è in grado di svolgere come vorrebbe il tecnico romano.

I risultati sono sotto gli occhi di tutti. La manovra giallorossa spesso si inaridisce negli ultimi venti metri, quando i cross dal fondo non arrivano con frequenza verso il centro-area o non sono ben calibrati. Stesso discorso per le punizioni dal limite, arma spesso in grado di risolvere gli incontri spigolosi contro avversari che fanno le barricate, ma che nella formazione attuale non vede nessuno specialista. Infine, il passaggio filtrante che premi i movimenti delle punte. Fino ad ora, abbiamo visto all’opera Pacilli, Mancosu, Costa Ferreira e Tsonev, ma nessuno di loro ha davvero convinto, nè ha i numeri per risultare vincente con assist precisi e scanditi dai tempi giusti.

Ecco allora che il Ds Mauro Meluso cerca di chiudere le operazioni che porterebbero in maglia giallorossa soprattutto quel Nicola Strambelli inviso a parte della tifoseria, con gli Ultrà Lecce in prima fila, ma che molti altri supporters accetterebbero per adeguarsi alla “ragion di Stato”. Sui social, come al solito, impazza il confronto tra tifosi e le posizioni sembrano tanto nette, quanto insanabili. A tenere banco non è soltanto la questione-trenino, ma lo stato di forma di un giocatore che non gioca ormai una partita da diverse settimane e che neppure ieri è stato schierato da Auteri che oramai pare rassegnato a non riaverlo più a disposizione.

Ad ogni modo, questi ultimi dieci giorni di trattative (il mercato chiude il 31 gennaio alle ore 23:00) serviranno anche per perfezionare quei colpi annunciati da mister Liverani e confermati dal presidente Saverio Sticchi Damiani in sede di conferenza stampa post-match ieri sera. In dirittura d’arrivo pare esserci la firma del centrocampista Ransford Selasi, 21enne ghanese, attualmente di proprietà del Pescara.

Ma si attende una fumata bianca anche per l’attacco, reparto in cui potrebbe brillare l’ingaggio del capocannoniere Andrea Saraniti della Virtus Francavilla. Sfumata sembra invece la pista che porta all’attaccante Andrea Bianchimano della Reggina, che nella sfida al “Via del Mare” segnò una doppietta.

Commenti