Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE (di Italo Aromolo) – Certezze e recriminazioni: pareggio anche tra le emozioni per il Lecce che torna da Trapani con il risultato di 1-1, frutto di una prestazione di qualità e personalità che avrebbe meritato ben altro risultato. Passare in vantaggio dopo pochi minuti, imporre il proprio gioco per lunghi tratti del match e produrre almeno 5-6 nitide palle gol sul campo della terza forza in classifica sono stati i meriti della formazione giallorossa, autrice ormai quasi abitudinaria di prestazioni di tale caratura. La vittoria questa volta non è arrivata solo per una serie di sfortunati eventi: il suicidio difensivo collettivo che ha portato al pareggio trapanese e la grossolana imprecisione sotto porta che, insieme alla giornata di grazia del portiere avversario Furlan, non ha permesso di capitalizzare la grande mole di gioco creata.

Analizziamo le principali situazioni tattiche del match nella nostra video-analisi:

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.