Tempo di lettura: 5 minuti

pagelle-lecce-virtus-francavillaLECCE (di Pierpaolo Sergio) – Le pagelle di Lecce-Virtus Francavilla, gara che ha segnato l’inizio del girone di ritorno del campionato di Serie C, riportano voti alti soprattutto per i marcatori delle reti con le quali i giallorossi hanno sbaragliato la resistenza dei biancazzurri. Capitan Checco Lepore, Giuseppe Torromino e Salvatore Caturano sono stati gli eroi di giornata nel rotondo 4-0 che hanno regalato a se stessi ed ai tifosi giallorossi come strenna natalizia.

PERUCCHINI: Serata da quasi spettatore per il portierone leccese che deve sbrigare l’ordinaria amministrazione. Gli unici pericoli che corre sono su due conclusioni da posizioni defilata di Saraniti nel primo tempo, ma che non inquadrano lo specchio dello porta. VOTO: 6

lepore-virtus-francavillaLEPORE: Molto più propositivo della scorsa settimana, spinge con continuità lungo la fascia destra e fa esplodere il “Via del Mare” quando piega le mani ad Albertazzi con una poderosa staffilata da dentro l’area per il momentaneo 2-0. VOTO: 6,5

COSENZA: Nonostante qualche sbavatura di troppo rispetto ai suoi standard, gioca un match tutto cuore e grinta, magari anche troppa in alcuni interventi, che gli costano un’ammonizione che porta mister Liverani a sostituirlo per non correre inutili rischi in vista della trasferta a Trapani di venerdì. VOTO: 6 → (dal 77′) MARINO: Venti minuti in campo a risultato ampiamente messo al sicuro e quando la Virtus aveva ormai tirato i remi in barca. VOTO: 6

RICCARDI: Discreta prestazione per il giovane difensore che sta acquisendo una sempre maggiore tranquillità e personalità. Gioca bene accantio a Cosenza e pure in coppia con Marino, annullando le sbiadite punte ospiti. VOTO: 6

DI MATTEO: Al rientro da titolare dopo la gara di Siracusa, gioca con autorevolezza lungo l’out mancino e si fa preferire più in fase di controllo, che di spinta. Una risorsa ritrovata in vista del girone di ritorno. VOTO: 6 → (dal 70′) VALERI: Come per gli altri compagni subentrati, anche a lui tocca entrare in campo per prendere il posto di un ammonito. Stavolta l’impatto con la gara è più che positivo, dimostrando carattere e determinazione come chiede il tecnico a tutti i suoi uomini. VOTO: 6

MANCOSU: Inizio sottotono per il mediano sardo che tarda a carburare e cresce solo alla distanza. Il cartellino giallo che l’arbitrio gli sventola a fine primo tempo gli costa il cambio forzato per preservarlo in vista del big match di venerdì. VOTO: 6 → (dal 77′) MEGELAITIS: Qualche buono spunto nello scampolo di partita che l’allenatore gli concede. VOTO: 6

ARRIGONI: Altra gara da ormai collaudato metronomo del centrocampo leccese per l’ex Cosenza che si fa apprezzare per il gran numero di palloni che recupera in mediana. VOTO: 6,5 → (dall’80’) LEZZI: Pochi minuti in campo per il baby giallorosso che dimostra di avere buoni numeri e personalità in un paio di azioni pericolose portate verso la porta francavillese. VOTO: 6

ARMELLINO: Non è in splendida forma e lo conferma anche contro una Virtus propositiva sì, ma spuntata e mai davvero pericolosa. Si limita a controllare senza strafare e dà una mano nella zona nevralgica del terreno di gioco. VOTO: 6

caturano-in-lecce-virtus-francavilla-4-0CATURANO: Gara dai due volti per il bomber giallorosso che prima del vantaggio leccese è protagonista in negativo perdendo contrasti su contrasti e protestando nei confronti dell’arbitro. In una delle tante situazioni appena descritte, Liverani lo invita a rialzarsi da terra ed a rincorrere l’avversario che gli aveva rubato il pallone, ma lui lo manda palesemente a quel paese facendo infuriare il tecnioco che manda subito a far riscaldare Persano con l’intenzione di sostituirlo. Da lì a pochi minuti la sua serata cambia volto, col Lecce che trova il vantaggio con Torromino e poi il raddoppio per il quale serve l’assist a Lepore. Probabile chiarimento all’intervallo tra i due e poi la ripresa lo vede sugli scudi con una doppietta che lo ripaga delle difficoltà con cui convive e che gli ridà fiducia. VOTO: 6,5

COSTA FERREIRA: Altro match giocato da trequartista per l’ex Entella, che alterna buone giocate a fasi di eccessiva lentezza nel portare e scaricare il pallone per i compagni. Palesemente la forma migliore è ancora lontana da raggiungere, ma l’impiego da titolare non lo può che aiutare a crescere sia di condizione, che in reattività. VOTO: 6

esultanza-torromino-in-lecce-virtus-francavilla-4-0TORROMINO: Quando incrocia il Francavilla diventa davvero Hulk e sfodera prodezze degne di finire in copertina. Dopo la tripletta con cui stese i biancazzurri bnella scorsa stagione, è da applausi la rete che sigla a metà del primo tempo con una spettacolare semisforbiciata che brucia Albertazzi e lo trafigge per l’1-0 che incanala la partita sui binari voluti dal Lecce. Mobile e attento, si dimostra pericoloso e agile finché resta in campo. In più, serve a Caturano, il ritrovato gemello del gol, l’assist per il 4-0 che chiude la contesa. VOTO: 6,5 → (dal 77′) PACILLI: Torna a calpestare l’erbetta del “Via del Mare” dopo diverse settimane di assenza e lo fa con un approccio stavolta convincente. Appare infatti concentrato e dinamico come nei giorni migliori, anche se a volte esagera per l’eccessiva voglia di fare. Se manterrà questo atteggiamento potrà essere sempre utile alla causa del Lecce. VOTO: 6

liguori-e-liveraniAll. LIVERANI: I segnali colti in settimana dal gruppo lo avevano portato ad essere cautamente ottimista nel poter proseguire sulla falsariga del successo ai danni del Monopoli. In effetti il Lecce, pur senza strafare, annienta l’avversario di turno a cui lascia solo le briciole e vince a mani basse una sfida che poteva nascondere insidie psicologiche, legate al risultato pieno del Catania a Fondi. Invece la squadra giallorossa ha dimostrato consapevolezza della propria forza, regalandosi un Natale di serenità e nervi saldi, gli stessi mantenuti in occasione del battibecco con Caturano lasciato correre via per il bene supremo della causa comune. Ineccepibili i cambi che hanno evitato squalifiche pesanti per la prossima sfida col Trapani.  VOTO: 6,5

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.