Tempo di lettura: 2 minuti

leporeLECCE – Parola al capitano Checco Lepore nella conferenza stampa di oggi pomeriggio che ha visto il numero 10 giallorosso rispondere così alle domende dei giornalisti sulle assenze in difesa che ci saranno in difesa a Matera, dell’avversario di turno e dell’andamento del campionato: “Le assenze in difesa? La vedo positivamente. In questa settimana stiamo lavorando bene e sono sicuro chi sostituirà Drudi e Cosenza sarà altezza della situazione, non abbiamo alcuna preoccupazione. Il mio ruolo da terzino? Mi piace giocare lì; rispetto all’inizio di stagione non è cambiato niente ed io ci metto sempre la massima disponibilità e duttilità. La gara di sabato dopo il primo pareggio interno? Andremo a Matera, come facciamo in tutte le gare, per provare a vincere e per portare a casa i tre punti. Veniamo dal pareggio interno un po’ bugiardo con l’Akragas, per colpa anche di una traversa. Dobbiamo ripartire da quella prestazione e ripeterci al ‘XX Settembre’. Loro hanno un ottimo allenatore, che di campionati ne ha già vinti ed è forse sprecato per la categoria, anche i calciatori sono ottimi elementi, vedi l’ex leccese Angelo con cui ho giocato in B con De Canio in panchina. Ovviamente Armellino ci sta dicendo qualcosa sul gioco di Auteri, ma credo che il mister se lo aspetti e magari cambierà. Ad ogni modo, sappiamo che questo è un campionato duro, puoi vincere con la prima in classifica e pareggiare o perdere con l’ultima. Per quello che ci riguarda dobbiamo pensare solo a noi stessi, ad esprimerci al meglio delle nostre possibilità, perché se noi vinciamo e pure gli altri vincono, non cambia nulla. Vedo il Siracusa come possibile sorpresa. Liverani? Non ci ha chiesto grandissime cose, ma di allenarci al massimo in settimana ed in partita verticalizzare il gioco per le nostre punte che devono attaccare la profondità”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.