Tempo di lettura: 4 minuti

lepore-esulta-dopo-gol-al-catanzaroCATANZARO – Entusiasmante vittoria del Lecce allo Stadio “Ceravolo” di Catanzaro. Fabio Liverani celebra al meglio il suo debutto sulla panchina giallorossa e schianta la formazione di Erra. Il punteggio finale di 1-3 è stato già definito in un primo tempo debordante dell’undici leccese, subito avanti con l’eurogol di Lepore e il sussulto di Torromino su assist di Caturano. A fine prima frazione Cosenza, ancora su servizio di Caturano, ha poi segnato il punto dello 0-3. Utile soltanto alle statistiche è il gol della bandiera del Catanzaro, siglato da Lukanovic nei minuti di recupero della ripresa. 

Primo tempo

1’ Liverani opta per il trequartista. Lecce con il 4-3-1-2 con Mancosu a supporto del duo Caturano-Torromino. A centrocampo c’è Tsonev, Costa Ferreira parte dalla panchina. 

2’ Prima occasione per il Catanzaro. Falcone alimenta un contropiede sulla destra e mette al cento per Antastasi che, di testa, sfiora l’incrocio dei pali.

4’ Spazio al limite dell’area per Tsonev, botta da fuori sventata dal tuffo a mano aperta di Nordi.

gol-torromino-a-catanzaro5’ GOL LECCE. Sul conseguente corner, battuto corto a uscire dall’area, la palla perviene a Lepore che, ben appostato sulla trequarti, fa partire un siluro di sinistro che lascia immobile Nordi, costretto a guardare il pallone insaccarsi alla propria destra.

14’ GOL LECCE. Torromino buca ancora la porta del Catanzaro. Azione prolungata sulla corsia mancina, palla al centro per Caturano, geniale nell’aprire con una sponda perfetta la via a Torromino che, da buona posizione, mira all’angolo basso e mette dentro.

28’ Tiro da lontano di Benedetti, Perucchini blocca in due tempi.

29’ Torromino allarga in diagonale per Caturano, che prova il tiro dal vertice basso dell’area di rigore, esterno della rete.

35’ Torromino soffia un pallone a Zanini nella propria metà campo e parte in progressione. Dialogo con Caturano e piazzato da fuori area che termina a lato dopo una deviazione.

43’ Caturano porta palla sulla linea dei sedici metri, serve Mancosu che vince un rimpallo, palla ancora a Caturano che carica il sinistro, alto.

45’ GOL LECCE. Corner corto di Di Matteo per Torromino, indisturbato all’ingresso dell’area. Tiro a giro sul secondo palo dell’ex Crotone che funge da assist per Caturano, appostato sul secondo palo e autore della seconda sponda vincente di giornata. A beneficiarne questa volta è Cosenza, che raccoglie e scaraventa in rete.

Secondo tempo

1’ Erra ridisegna il Catanzaro dopo il primo tempo shock. Lasciano il campo Onescu e Nicoletti ed entrano Maita e Puntoriere.

4’ Mancosu sfiora il 4-0. Cross teso di Lepore dalla destra, la difesa del Catanzaro, compreso Nordi, buca l’intervento, Caturano poggia per Mancosu che però non inquadra la porta.

5’ Occasione per il Catanzaro: Letizia raccoglie un traversone dalla destra e tira, Cosenza chiude tutto.

11’ Sinistro dal limite di Maita che sfiora il palo.

12’ Lepore entra in area e mira al montante più lontano con un diagonale, fuori.

16’ Mancosu lascia il campo per far posto a Costa Ferreira. Liverani ridisegna i suoi con il 4-4-2. Ai lati del centrocampo agiscono Costa Ferreira e Tsonev.

19’ Scarico di Lepore, attivissimo sulla destra, per Tsonev, traiettoria che termina al di là del palo.

25’ Penetrazione in area di Anastasi, un sontuoso Cosenza dice di no, sventando la minaccia in scivolta e mandando la sfera in angolo.

29’ Ci prova Caturano dal limite, ma Nordi para in due tempi la conclusione potente dell’attaccante leccese.

42′ Tiro-cross di Kanis, Letizia in spaccata non ci arriva di un soffio.

46′ Lukanovic ha un’ottima occasione ma Perucchini compie un miracolo uscendo a valanga a chiudergli lo specchio della porta.

47′ Maita soffia un pallone al limite dell’area di rigore del Lecce, serve Letizia, tiro sul primo palo respinto male da Perucchini. Il più veloce in mischia è Lukanovic, lesto a correggere in rete nonostante il secondo intervento del portiere del Lecce. 

Il tabellino

Catanzaro-Lecce 1-3

Catanzaro (4-3-3): Nordi; Zanini, Sirri (26’st Marchetti), Riggio, Nicoletti (1’st Maita); Onescu (1’st Puntoriere), Benedetti, Spighi; Letizia, Anastasi (37’st Lukanovic), Falcone (26’ Kanis). A disposizione: Marcantognini, Cunzi, Marin, Gambaretti, Pellegrino, Imperiale. Allenatore: Alessandro Erra

Lecce (4-3-1-2): Perucchini; Lepore, Cosenza, Drudi, Di Matteo; Tsonev, Arrigoni (45’st Megelaitis), Armellino; Mancosu (16’st Costa Ferreira); Caturano, Torromino (32’st Pacilli). A disposizione: Chironi, Vicino, Riccardi, Valeri, Lezzi, Dubickas, Gambardella, Dario. Allenatore: Fabio Liverani

Marcatori 5’pt Lepore (L), 14’pt Torromino (L), 45’pt Cosenza (L), 47’st Lukanovic (C)

Ammonito: 8’st Perucchini,

Arbitro: Nicolò Cipriani di Empoli – Assistenti: Claudio Cantiani di Venosa e Alessandro Lombardi di Castellammare di Stabia

Note: serata serena, temperatura 17° C, terreno di gioco in discrete condizioni. Recuperi: 2’pt, 3’st. 

Statistiche: tiri in porta 4-6; tiri fuori e/o respinti 7-8; palle in area 27-27; cross 12-15; corner 6-6; falli subiti 7-5; off-side 3-3.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.