Tempo di lettura: 1 minuto
nardò ricciardo
Gianni Ricciardo, attaccante del Rende, durante la sua parentesi al Nardò (foto D.Nestola – acdnardo.com)

LECCE – Il Rende, squadra ripescata in estate, è una delle sorprese di quest’avvio di campionato. I calabresi hanno 6 punti all’attivo, avendo cominciato il torneo con due exploit consecutivi. La vittoria al debutto nel derby con la Reggina (1-0 tra le mura amiche del “Lorenzon“) è stata seguita dal successo esterno con l’Akragas (2-3). Sabato scorso poi il primo passaggio a vuoto: il Siracusa ha battuto in casa i biancorossi per 0-1. Il Rende si presenterà al “Via del Mare” con un probabile 3-5-2, marchio di fabbrica in questi primi impegni.

Anche mister Trocini, tecnico deri biancorossi, è alle prese con qualche defezione. Su tutte la probabile assenza dell’attaccante Ricciardo, conoscenza del calcio salentino per la sua non felice parentesi di due stagioni fa al Nardò, in Serie D, seguita però dai 14 gol che hanno trascinato in Serie C la Sicula Leonzio, altra neo-promossa nel girone meridionale. Ricciardo, match-winner nel debutto con la Reggina, non sarà l’unico indisponibile. Per la sostituzione è in pole Vivacqua, chiamato ad affiancare in attacco Actis Goretti.

Altro sicuro assente è il centrocampista Franco, espulso con il Siracusa e squalificato. È in dubbio anche Pambianchi, uno dei perni della difesa a tre. In preallarme c’è Marchio. Non è poi nelle migliori condizioni neanche Viteritti, fluidificante destro già impiegato ad Agrigento.

Davanti al portiere Forte, il trio potrebbe essere formato da Sanzone, Porcaro e Marchio (in caso di mancato recupero di Pambianchi). A centrocampo molto dipenderà da Viteritti. La sua assenza aprirebbe la via a numerose alternative. Gigliotti, mezzala, potrebbe essere dirottato sulla corsia con l’inserimento di Laaribi, pescato dal Roccella Jonica in Serie D. Un’altra idea è lo schieramento di Godano.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.