Tempo di lettura: 5 minuti

tifosi-virtus-francavillaFRANCAVILLA FONTANA- La Virtus Francavilla compie l’impresa e batte il Lecce per 2-1 tra le mura amiche, conquistando così uno storico derby e regalando una gioia unica ai suoi tifosi. La sorprendente compagine di mister Antonio Calabro s’impone grazie alle reti di Prezioso a fine primo tempo, gol arrivato dopo un lungo periodo di dominio giallorosso, e Abruzzese, che punisce così la sua ex squadra con un’inzuccata che converte in gol un calcio di punizione di Galdean. Rimane l’amaro in bocca per l’undici di Padalino, incapace di produrre occasioni nella ripresa e costretto a cedere il passo alla compagine brindisina. 

Primo tempo

1’ Cambi quasi obbligati per mister Pasquale Padalino. In difesa la squalifica di Drudi, appiedato per due giornate, è ovviata con l’inserimento di Cosenza al fianco di Giosa; completano il reparto sulle fasce Ciancio e Agostinone. In attacco, con Pacilli fermato dal Giudice Sportivo, Caturano rientra dal 1’ insieme a Lepore e Doumbia. Dall’altra parte, Calabro non snatura la sua Virtus Francavilla e punta sul duo offensivo Nzola-Abate. C’è un cambio in porta: il tecnico di Melendugno opta per Albertazzi, lanciato tra i pali al posto di Casadei, schierato da titolare nelle ultime giornate.

4’ Spiovente in area per Costa Ferreira, tiro cross sbucciato che non crea pericoli alla porta dei padroni di casa.

7’ Occasione per la Virtus Francavilla. Bel taglio di campo operato da Prezioso, sponda di Albertini per Nzola che controlla e aggira in grande stile Giosa con un dribbling stretto, tiro in diagonale sul secondo palo fuori di poco.

10’ Scarico orizzontale di Nzola per l’accorrente Alessandro, appostato al limite dell’area, tiro debole controllato in presa da Perucchini.

12’ Fendente da lontano di Prezioso, servito ancora da Nzola, bravo a lavorare un pallone difficile tra due difensori del Lecce, palla che sibila a lato.

15’ Il Lecce s’affaccia nell’area francavillese. Doumbia serve Agostinone, traversone morbido sul secondo palo, Abruzzese anticipa Caturano.

17’ Sponda di Caturano che rimette in mezzo per Costa Ferreira, stacco difettoso con colpo di testa alto sopra la traversa.

18’ Traversa spaventosa colpita da Checco Lepore, che coglie il montante quasi dalla linea di centrocampo. Albertazzi, forse ingannato dal vento, battezza la sfera fuori dalla porta ma viene graziato dal legno.

19’ Il Lecce sale d’intensità. “Suolata” di Lepore a liberare Costa Ferreira dal lato corto dell’area di rigore, sinistro velenosissimo del portoghese che sfiora il palo.

24’ Punizione per il Lecce. Si presenta al tiro Arrigoni, conclusione ribattuta dalla barriera che termina a lato.

26’ Costa Ferreira prova la botta da fuori, Albertazzi blocca.

32’ Transizione non sfruttata a dovere dal Lecce. Mancosu taglia centralmente il campo e si presenta al limite dell’area, ritardando forse un po’ troppo il passaggio laterale per Doumbia che perde il tempo con la battuta a rete. L’azione sfuma.

36’ Altra palla-gol giallorossa. Punizione tagliata di Costa Ferreira al centro dell’area, Cosenza impatta il pallone con una spaccata acrobatica ma Albertazzi tocca sopra la traversa con la mano di richiamo.

40’ GOL VIRTUS FRANCAVILLA. Un fulmine a ciel sereno porta in vantaggio la Virtus Francavilla. Prezioso riceve palla sulla trequarti, carica il destro e scaglia una sassata che s’insacca nell’angolo basso e beffa Perucchini.

42’ Il Lecce tenta di riscattarsi subito. Idda non riesce a spazzare via dai sedici metri, la sfera rimpalla su Doumbia, stop fallito che funge da assist per Cosenza che, di prima, manda fuori.

43’ GOL LECCE. Rocambolesco pari del Lecce. Cross che attraversa tutta l’area raccolto da Lepore sul vertice alto. Il capitano salentino stoppa, avanza e tira sul primo palo prendendo in controtempo Albertazzi che non riesce a rimediare.

Secondo tempo

4’ Cross di Lepore dalla linea di fondo per Caturano, tentativo di rovesciata andato male. Il bomber di Scampia non centra bene la sfera con lo scarpino e manda ampiamente a lato.

7’ Punizione di Costa Ferreira respinta di pugno da Albertazzi, Mancosu prende bene il tempo e tira da fuori sfiorando l’incrocio.

15’ Fallo di Pino, poi ammonito, su Doumbia. Punizione dal vertice alto di Costa Ferreira, traiettoria arcuata sul secondo palo calciata un po’ troppo sulla linea di fondo, inutile l’intervento di Doumbia che tenta la sponda centrale.

16’ Imbucata centrale di Mancosu per Caturano, tiro veloce sul primo palo ma Albertazzi c’è.

21’ Prima occasione per i padroni di casa nella ripresa. Galdean si libera al limite dell’area e, con il destro, mira all’incrocio, Perucchini vola e nega la gioia del gol al centrocampista biancoazzurro.

25’ GOL VIRTUS FRANCAVILLA. Galdean si riscatta dopo l’occasione fallita prima e serve direttamente da calcio piazzato un assist al bacio ad Abruzzese che stacca e spizza quel tanto che basta per mettere fuori causa Perucchini.

28’ Nzola sfiora il gol del 3-1. La punta franco-angolana s’invola, supera in velocità i centrali del Lecce ma una volta di fronte a Perucchini tira sul portiere giallorosso che compie il miracolo opponendosi con perfetto tempismo.

31’ Azione magistrale della Virtus Francavilla, che punge ancora una volta dalle parti di Perucchini. Nzola sfonda sulla sinistra, palla sul vertice alto dell’area che innesca una serie di passaggi di prima, Galdean di tacco libera Prezioso al tiro, facile per Perucchini che si china e raccoglie in presa.

33’ Prezioso serve lateralmente Albertini, rasoterra pericoloso che sfiora la base del palo.

35’ Virtus Francavilla in dieci. Alessandro atterra Doumbia al limite dell’area e si becca il secondo cartellino giallo.

43’ Torromino ristabilisce la parità numerica sul terreno di gioco con un fallo violento su Galdean, impegnato a difendere il pallone sulla bandierina del calcio d’angolo.

47’ Calcio di punizione di Lepore, Albertazzi si tuffa e con la punta delle dita manda il pallone sopra la traversa.

Il tabellino                                                                                                          

Virtus Francavilla-Lecce 2-1

Virtus Francavilla (3-5-2): 1 Albertazzi; 5 Idda, 14 Faisca (8’st 13 Pino), 21 Abruzzese; 3 Vetrugno (34’st 18 Turi), 16 Albertini, 10 Galdean, 23 Alessandro, 19 Prezioso; 9 Nzola, 27 Abate (38’st 8 Biason). A disposizione: 28 Casadei, 2 De Toma, 4 Pastore, 6 Gallù, 7 Ayina, 15 Tundo,17 Salatino, 20 Triarico, 25 Finazzi. Allenatore Antonio Calabro.

Lecce (4-3-3): 25 Perucchini; 23 Ciancio, 5 Cosenza, 14 Giosa, 3 Agostinone (34’st 9 Marconi); 8 Costa Ferreira (34’st 7 Torromino), 6 Arrigoni, 4 Mancosu (9’st 13 Tsonev); 10 Lepore, 18 Caturano, 24 Doumbia. A disposizione: 1 Bleve, 12 Chironi, 2 Vitofrancesco, 17 Monaco, 19 Muci, 20 Maimone, 21 Fiordilino. Allenatore Pasquale Padalino.

Marcatori 40’pt Prezioso (VF), 43’ pt Lepore (L), 25’st Abruzzese (VF)

EspulsI Alessandro (VF) al 35’st per doppia ammonizione e Torromino (L) al 43’st per condotta violenta

Ammoniti 39’pt Cosenza (L), 39’pt Nzola (VF), 13’st Pino (VF)

Arbitro Fabio Piscopo di Imperia

Assistenti Maurizio Loni di Cagliari e Davide Imperiale di Genova

Note: Pomeriggio nuvoloso, temperatura 15 °C. Recuperi 0’pt, 5’st.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.