Tempo di lettura: 2 minuti

pasquale-padalino-3-febbraio-2017LECCE – È soddisfatto anche se non al cento per cento per la vittoria più sofferta del previsto del suo Lecce sulla Vibonese. Pasquale Padalino sa, tuttavia, che i 3 pumnti conquistati oggi rappresentano una pietra miliare nella storia di questo campionato in virtù dei rtisultati maturati sun altri campi: “Il goal subito è stato casale e sulla casualità non possiamo fare niente. Non c’è però solo casualità ma anche un atteggiamento un po’ troppo attendista come nell’episodio dell’autorete di Cosenza. Nel complesso non è stata una partita esaltante, ma più si va avanti e più i punti diventano pesanti facendo entrare in campo paura ed ansia che dobbiamo imparare a gestire. Devo fare i complimenti ai ragazzi perché contro un avversario che ha giocato bene abbiamo gestito bene la partita. Se contiamo le occasioni penso che non ci sia stata partita. Nel finale, con il risultato fermo sull’1-1, avrei inserito Caturano che avrebbe fatto coppia con Marconi per creare un po’ più pericolo e per non lasciarlo solo visto che non si è allenato in settimana. Se il Foggia non avesse vinto sarebbe stato più bello, ma lo è comunque perché queste non sono partite in cui si vince a mani basse, le stesse difficoltà le hanno trovate il Foggia ed il Matera contro una squadra che abbiamo visto essere di sostanza come il Siracusa. Guardiamo in casa nostra, dobbiamo pensare al nostro percorso ed a fare i nostri punti. Il Matera è ancora in corsa come anche la Juve Stabia: mancano 11/12 partite e può succedere ancora di tutto. Loro sono a 9 punti ma è un problema loro, io preferisco trovarmi nei panni del Lecce… Marconi ha svolto un lavoro importante, ci dà la possibilità di salire come fa Caturano: il goal che ha fatto oggi è stato il terminale ultimo di una grande azione orchestrata da Ciancio con l’assist e da Arrigoni con l’apertura. Deve crescere sotto l’aspetto fisico perché è un po’ più indietro degli altri compagni. Tutti i calciatori si devono sentire protagonisti: Ciancio sa che io ho fiducia in lui che può fare ancora molto di più“.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.