Tempo di lettura: 1 minuto

mister Gaetano AuteriLECCE – È un Gaetano Auteri al veleno quello che ha parlato in conferenza stampa prima del match col Siracusa puntando l’indice contro gli arbitri, le loro decisioni sia in campo, che in termini di sanzioni disciplinari. L’allenatore del Matera si dice pronto al deferimento, ma si è lo stesso voluto lanciare in uno sfogo figlio delle tre sconfitte di fila che la sua squadra ha raccolto nelle ultime uscite in campionato, solo parzialmente mitigate dal passaggio di turno grazie al successo in Coppa Italia di Lega Pro nella trasferta di Taranto. A destare le ire del tecnico lucano sono alcune decisioni arbitrali che hanno portato, ad esempio, alla pesante squalifica di Armellino (5 giornate). Episodio ritenuto del tutto inventato dal direttore di gara Piscopo di Imperia che ha messo a referto di essersi visto mettere le mani addosso da parte del calciatore materano espulso a Foggia per doppia ammonizione. Una disparità di trattamento con quanto accaduto in Lecce-Siracusa di tre settimane fa, quando Abdou Doumbia fu graziato dall’arbitro e dal suo assistente dopo lo schiaffo rifilato al siciliano Catania che era sul dischetto pronto a calciare il rigore poi parato da Perucchini. L’attaccante giallorosso fu solo ammonito e sette giorni dopo segnò a Reggio Calabria un gol. Una denuncia forte e seguita dalla “minaccia” di non essere più disposti a subire torti ed abusi, proprio ora che il campionato sta entrando nella sua fase decisiva.

Ecco la conferenza stampa integrale di Auteri:

Commenti

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.