Tempo di lettura: 1 minuto

giuseppe-vives-primo-pianoTORINO – Cuore, grinta e polmoni: le doti richieste a quello che è il mediano, non il ruolo amato dagli esteti del calcio, ma affascinante per chi di questo sport ne fa la propria passione e la propria ragione di vita. Uno dei centrocampisti più amati nella recentente storia del Lecce è stato Giuseppe Vives, scoperto da Zdenek Zeman e portato in giallorosso nella stagione 2005-’06 dal Giugliano e poi divenuto una delle colonne del Lecce che fecero la storia. La notizia del giorno è il suo addio al Torino, squadra di cui è divenuto capitano e cuore pulsante già dai primi mesi di militanza, nel 2011, anno del trasferimento in granata dal Lecce. Da domani, Peppe Vives sarà un calciatore della Pro Vercelli. Oggi, dopo il pareggio per 1-1 contro l’Atalanta, il centrocampista campano si è portato sotto la Curva che ospita gli ultras torinisti per salutare quello che è ormai il suo ex pubblioco e da loro ha ricevuto un grande e commosso saluto dalla Curva Maratona. Difficile trattenere le lacrime, immortalate da questo emozionante video

Dopo 6 anni Vives lascia il Torino.
A 37 anni piangere sotto la Maratona… e poi dicono che è solo un gioco.
#TorinoAtalanta #Vives

Pubblicato da Gli Dei del Calcio – LiveGoal su Domenica 29 gennaio 2017

Commenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.