Tempo di lettura: 2 minuti

pasquale-padalino-conferenzaLECCE – Padalino: “Abbiamo vinto e va bene, ma devo sottolineare che abbiamo portato a casa meno di quanto abbiamo creato. Certo, nonostante i 3 punti, ci sono aspetti che vanno sempre migliorati, ma partiamo a casa da questa vittoria che dopo tre settimane di pausa non era facile ottenere. Detto ciò, concedetemi per una volta di parlare di un argomento che di norma non affronto mai: l’arbitro. Beh, si può inceppare in una giornata negativa, ma alcune situazioni stavolta hanno creato tanto nervosismo quando potevano benissimo invece essere gestite con un po’ più di collaborazione da parte dell’assistente. Sono situazioni che comprendo, ma che non posso giustificare…”

Tornando a parlare del 3-1 sul Melfi, il tecnico foggiano aggiunge: “Dobbiamo essere più cinici sotto porta, comunque siamo andati bene. Le scelte di formazione? Bleve può fare di meglio e deve capire che il suo è un ruolo di responsabilità. Le motivazioni? Chi sceglie di indossare questa maglia se le crea da solo e sa di doverne reggere il peso, poi ci sta qualcuno che può andare fuori strada, com’è successo, come pure che qualcun altro si rimetta in carreggiata. Anche Arrigoni oggi ha fatto bene e su Doumbia non vorrei ripetermi. Il mio giudizio su di lui lo conoscete. Sono felicissimo ma ero certo delle sue capacità. La finestra del calciomercato è troppo lunga e tenere tutti gli elementi dello spogliatoio nella giusta tensione non è semplice. Se ho fatto qualche nome alla società? No, non ho chiesto nessuno. Il mio parere su Costa Ferreira? Lo conosco e so che può darci molto cvon la sua esperienza in Serie B. Però deve sapere che dovrà guadagnarsi spazio e considerazione nelle gerarchie che già esistono nello spogliatoio. In che ruolo farlo agire? Fate voi, quel che penso io non conta. È stato così con il ruolo che io prevedo per Lepore, quindi il mio parere è relativo…

Infine, guardando all’immediato futuro che attende il Lecce, Padalino ha chiarito: “Ora ci aspettano due trasferte consecutive (Catanzaro e Casertana, ndr) ma non mi preoccupo considerando il trend in trasferta del girone d’andata. Mi è stato chiesto di migliorare il rendimento in casa ed abbiamo iniziato col piede giusto. Speriamo ora di non invertirte la tendenza fuori casa…

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.