Tempo di lettura: 1 minuto

GiosaLECCE – Si avvicina a grandi passi il momento di tornare in campo dopo la lunga sosta invernale osservata dalla Lega Pro ed il Lecce attende sabato pomeriggio (ore 14:30) il Melfi tra le mura amiche per iniziare l’anno nuovo col piede giusto e proseguire la serrata lotta per conquistare la promozione diretta in Serie B. Oggi, a parlare in conferenza stampa di queste e di altre vicende è stato il difensore giallorosso Antonio Giosa che ha subito messo in chiaro: “Sabato dobbiamo riprendere nel miglior modo possibile un percorso altamente positivo interrotto da questa lunga sosta. Dobbiamo riprendere da dove avevamo lasciato, sapendo che non sarà semplice perché una sosta porta sempre delle incognite e poi perché affronteremo un avversario in piena lotta per la retrocessione che avrà bisogno di punti, ma noi non saremo da meno“.

Continuando nell’analisi sul prossimo avversario, l’ex Como ha aggiunto: “Essendo di Potenza, conosco la realtà di Melfi. Stanno facendo un buon calcio da diversi anni, si sono rinforzati. Rispetto alla gara d’andata hanno cambiato allenatore e alcuni giocatori, bisognerà fare grande attenzione“.

akragas-lecce-giosaAnno nuovo, tempo di primi bilanci dopo che metà stagione è già alle spalle: “Soddisfatto del mio rendimento? Come tutti spero sempre di fare meglio. Fino a questo momento, credo di aver avuto una stagione positiva, chiaramente si può sempre migliorare…

Infine, Giosa traccia un quadro degli scenari futuri che potrebbero decidere la corsa al passaggio in Cadetteria senza la roulette dei play-off: “Nella parte finale del campionato la differenza la farà chi sbaglierà meno, i margini di errore si sono assottigliati e i punti peseranno sempre più“.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.