Tempo di lettura: 1 minuto

pasquale-padalino-vs-regginaLECCE – Spetta a mister Pasquale Padalino tentare di spiegare alla stampa ed ai tifosi cosa non abbia funzionato nella serataccia collettiva del suo Lecce contro il Matera di Auteri: “Tutte le sconfitte si digeriscono male ma oggi lo è un po’ di più perché, soprattutto nel primo tempo, non abbiamo fatto quello che dovevamo. Abbiamo sbagliato un tempo su sedici partite ed abbiamo subito due eurogol. Avevamo preparato la partita ma non siamo stati quelli che dovevamo essere… Il Matera non è stata una sorpresa perché le squadre di Auteri sono sempre così. Peccato perchè Torromino ha avuto sui piedi la palla che poteva mettere la gara su un altro binario ma non so come abbia fatto a sbagliare la conclusione, centrando il portiere. Loro hanno tutto sommato legittimato il risultato, ma noi ci abbiamo messo del nostro. Abbiamo subito a centrocampo perché quando non fai una pressione coordinata è facile ricevere imbucate. La cosa che mi rammarica è che non siamo stati noi, subiamo un brutto risultato con una brutta prestazione e non avremmo onestamente meritato di più. Rimaniamo primi dopo un sabato da ricordare, ma da mettere subito alle spalle. Non è cambiato nulla con questa sconfitta anche se, vincendo, avremmo potuto staccare il Matera di 9 punti. Se sono pentito di aver tenuto inizialmente fuori Tsonev? No, Tsonev ha avuto qualche decimo di febbre, avrei magari potuto schierare Lepore sulla fascia, ma oggi serviva in mezzo al campo ed avanti mi serviva uno come Pacilli, bravo a puntare l’uomo. Su quei goal Gomis non ci può fare nulla, sono stati capolavori balistici”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.