Tempo di lettura: 3 minuti

stadio-romeo-menti-castellammare-di-stabiaLECCE – Lo stadio di Castellammare di Stabia è intitolato alla memoria di Romeo Menti, attaccante del Grande Torino deceduto il 4 maggio 1949 nella tragedia di Superga. La cittadina campana ha scelto quelo nome per rendere omaggio allo sfortunato calciatore, che di ruolo giocava come ala destra, per aver militato con la casacca gialloblè tra il 1944 ed il 1945. Veniva chiamato Menti III poiché nel Vicenza, club che lo ha visto esordire a 16 anni l’8 settembre 1935, avevano già militato i fratelli maggiori Mario (Menti I) ed Umberto (Menti II). Per questa ragione, anche lo stadio vicentino porta il suo nome. Ad ogni modo, in Italia ci sono altre due dìstrutture dedicate a Romeo Mnenti: si tratta degli stadi di Nereto, in provincia di Teramo, e di Montichiari, nel Bresciano.

stadio-romeo-menti-juve-stabiaL’impianto sportivo di Castellammare, dove gioca le partire casalinghe la Juve Stabia, fu eretto nel 1984 e denominato “Stadio Comunale Romeo Menti”, prendendo spunto da una vecchia lapide commemorativa, posta nel vecchio stadio nel 1949, per volere della tifoseria stabiese, a memoria e ricordo delle gesta sportive del leggendario campione, proprio in seguito alla sua tragica e prematura scomparsa nell’incidente aereo che costò la vita all’intera squadra granata ed a tutto lo staff tecnico. Tuttavia, il nome originario è “Stadio San Marco“, per via dell’omonimo quartiere in cui sorge. Fu inaugurato nel 1985 in un’amichevole con l’Avellino che allora militava in Serie A: la Juve Stabia si impose per 3-1 davanti ad oltre 15.000 spettatori. Nell’estate del 2011 sono stati eseguiti nuovi lavori di adeguamento dello stadio (nuova Tribuna stampa, palestra e nuovi spogliatoi) per permettere alla Juve Stabia, neo-promossa in Serie B, di disputare le partite casalinghe in Cadetteria; inoltre, nel luglio nel 2012, l’ammimnistrazione comunale di Castellammare di Stabia ha fatto eseguire nuovi lavori di restyling tinteggiando i gradoni di tutti i settori con i colori sociali della squadra: il  giallo ed il blu. L’attuale capienza è di 10.200 posti a sedere.

Settori dello stadio:

  • Curva San Marco (tifosi locali): 1.800 posti a sedere;
  • Tribuna Varano: 2.200 posti a sedere;
  • Tribuna Quisisana: 2.200 posti a sedere;
  • Tribuna Monte Faito: 2.200 posti a sedere;
  • Tribuna Panoramica: 300 posti a sedere;
  • Curva Ferrovia (settore ospiti): 1.500 posti a sedere.

stadio-romeo-mentiManto erboso- Lo stadio è dotato un manto di erba sintetica di ultima generazione che, grazie all’intaso prestazionale Ecofill, garantisce il rispetto della sicurezza e delle performance dei giocatori, omogeneità su tutta la superficie del gioco, un’eccellente risposta allo shock e un ritorno energetico controllato. Inoltre, assicura un minor assorbimento di calore e pieno rispetto dell’ambiente circostante. Il nuovo manto ha ottenuto la certificazione FIFA 2 Star.

Ubicazione- Lo stadio sorge in pieno centro, in via Giuseppe Cosenza, una delle arterie principali della città. La sua centralissima posizione consente ai tifosi locali ed ospiti di raggiungere l’impianto agevolmente anche con i mezzi pubblici o a piedi da diversi punti della città. Lo stadio del quartiere San Marco, dista poche centinaia di metri dalla stazione Circumvesuviana di Via Nocera. Per favorire l’afflusso delle tifoserie ospiti, l’impianto dispone di un ingresso privilegiato facilmente raggiungibile dall’uscita autostradale e dalla stazione ferroviaria della stessa Circumvesuviana.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.