Tempo di lettura: 3 minuti

domenico-bongerminoLECCE- Il Futsal Lecce ha finalmente mosso la classifica del campionato di Serie C/2 Girone C trovando il primo successo alla terza giornata contro la quotatissima New Team Putignano, battuta 6-4 dai salentini. Gli ospiti, tra le compagini accreditate per la promozione finale, hanno tentato di imporre il proprio gioco sul terreno del Palasport di Campi Salentina, ma non sono andati oltre delle superiori percentuali di possesso palla. I ragazzi di mister Bongermino sono stati micidiali in ripartenza e cinici nel capitalizzare ogni minimo errore del Putignano, a bocca asciutta a fine partita nonostante i numerosi tentativi di rimonta. Il primo tempo ha già confermato questo leitmotiv, e soltanto un rigore concesso a recupero inoltrato ha fissato il punteggio parziale sul 3-2 per il Lecce dopo 30’ giocati punto su punto e sortita su sortita. 

Nella ripresa l’allenatore-giocatore giallorosso ha confezionato un gran gol con una sgroppata in solitaria dopo una pericolosa punizione non sfruttata dagli ospiti. La pronta risposta del realizzatore del Putignano Romanazzi, autore di una tripletta per i suoi, però non ha sciolto il vigore del Futsal Lecce, che ha serrato le fila difensive ed ha chiuso la contesa con le ripartenze concluse dalle segnature di Pagano e Arnesano, entrambi al primo gol in campionato. 

Mister Domenico Bongermino ha riletto così l’incontro, presentatosi alla vigilia come una montagna da scalare per la banda leccese: “È sicuramente una vittoria che dà morale – chiosa – soprattutto perchè arrivata contro una fortissima New Team Putignano. In settimana l’avevo preparata bene e dopo aver apportato un piccolo cambio tecnico-tattico alla squadra, ero fiducioso. Con il passare dei minuti ho capito che potevamo raccogliere qualcosa e prendere l’intera posta in palio è stato il massimo”. Il Futsal Lecce ha centrato l’exploit grazie ad un giusto approccio: “Siamo stati bravi questa volta – evidenzia Bongerminoa restare concentrati per tutta la partita. Abbiamo difeso bene e siamo ripartiti facendo male più volte. La lucidità sotto porta e la voglia di vincere hanno premiato i miei ragazzi. Il lavoro paga prima o poi, sono fiero di della dedizione che la squadra ha ogni settimana”. 

gianfranco-scarpaIl centrale Gianfranco Scarpa, anch’esso alla prima marcatura stagionale sabato, prova a descrivere la differenza del match conquistato rispetto alle prime due uscite stagionali: “Le due partite precedenti non sono servite a fare punti ma sono state importanti per capire che non meritavamo di rimanere a zero in classifica. Siamo stati penalizzati dalla sfortuna e da qualche episodio. Qualche accorgimento tattico e una maggiore voglia di fare risultato ci ha dato questo bel successo, meritato”. E sul piano personale rivela: “Per quanto mi riguarda, sto cercando di capire i meccanismi di una squadra già rodata in passato e seguire quanto mi viene chiesto dal mister adattandomi a qualsiasi posizione e integrandomi il più possibile negli schemi. Sabato è arrivato il gol oltre alla vittoria della squadra, questo mi rende contento ma sono consapevole che posso e possiamo crescere di partita in partita. C’è tutto per fare bene e il gruppo che ho trovato qui è unito e fantastico”.

Non c’è tempo per gioire in casa Futsal Lecce. Domenico Bongermino pensa già alla prossima giornata, in programma c’è la gara in casa della Real Castellaneta: “La partita di Castellaneta è un’altra partita particolare per me –confessa il trainer tarantino- .Si giocherà nel mio paese, ritroverò il mio pubblico, dato che ho vestito anche la maglia del Real. Loro? Sono una squadra imprevedibile e per niente facile da battere, soprattutto a causa della loro grande corsa. Il campo è piccolo, ma noi ci prepareremo al meglio questa settimana per cercare di trovare la giusta continuità dopo la bella ed esaltante vittoria ottenuta sabato scorso”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.