Tempo di lettura: 6 minuti

Bleve AkragasFONDI – È un Lecce che non sa ritrovare la via del successo quello che torna dalla trasferta di Fondi con un punto che ha rischiato di trasformarsi addirittura in una sconfitta. Avanti di due gol, i giallorossi calano di concentrazione e subiscono un micidiale uno-due in 180 secondi che rimette in discussione una partita che pareva ormai chiusa e in totale controllo. Invece, le reti incassate mettono paura a Lepore e compagni che rischiano di capitolare in avvio di ripresa e nel finale, quando Bleve si fa espellere per un inutile fallo lontano dalla porta su Calderini e lascia i guantoni a Mancosu (3 cambi già effettuati per i salentini) che compie un vero miracolo sullo stesso attaccante rossoblù pochi minuti dopo. Il match, intensdo e vibrante, è stato parzialmente condizionato dal terreno di gioco in sintetico bagnato dalla pioggia caduta prima e durante la sfida. Sul finire, palla-gol anche per Vutov che, se avesse segnato, avrebbe regalato alla sua squadra un’impresa. Domenica prossima, contro il Cosenza al “Via del Mare”, mancheranno Caturano (ammonito) e Bleve che saranno squalificati.

0′ Formazione annunciata per il Lecce. Vinetot s’affianca a Cosenza al centro della difesa e completa il reparto con Ciancio e Vitofrancesco. Conferme per il resto dell’assetto, disegnato come al solito con il 4-3-3 concluso dal tridente Pacilli-Caturano-Torromino e dalla cerniera centrale Lepore-Arrigoni-Mancosu. 4-3-1-2 per la squadra di Pochesci, che punta sugli inserimenti di Albadoro e Tiscione in avanti.

1′ Lecce già in vantaggio. Caturano trova l’imbucata centrale per Torromino che parte sul filo del fuorigioco, aggira Baiocco e insacca nella porta sguarnita di piatto. Partenza a razzo della squadra di Padalino.

9′ Cross di Pacilli per Vinetot che rimette al centro per Caturano, stop e tiro murato dalla chiusura di De Martino.

13′ Contropiede del Lecce sfumato. Torromino taglia in due la squadra avversaria, appoggio per Caturano che ritarda il servizio sulla sinistra per Ciancio, libero, permettendo il recupero alla difesa del Fondi.

14′ Mancino di Tiscione, Bleve para senza problemi.

15′ D’Agostino punge con un insidioso tiro da posizione centrale, Bleve controlla in due tempi dopo un rimbalzo ravvicinato.

18′ Cross al centro di Torromino, rimpallo tra Caturano e Signorini che avvantaggia Lepore, destro al volo che sibila al di là del palo, ma l’arbitro aveva stoppato il gioco per un fallo di mano dell’attaccante giallorosso.

21′ Tiscione ci prova ancora una volta da fuori, Bleve si rifugia in angolo. Sul conseguente corner D’Agostino trova la via della rete dopo una serie di rimpalli e un tiro parato da Bleve, ma il direttore di gara, su segnalazione del primo assistente, ravvisa una posizione di offside.

Pacilli25′ GOL LECCE. Cross di Ciancio respinto con qualche difficoltà da Fissore. Il pallone è raccolto da Pacilli, dribbling secco su un avversario e stoccata in diagonale che infila Baiocco per il 2-0. Giallorossi implacabili.

26′ Il Fondi cambia assetto di gioco. Pochesci boccia subito il 4-3-1-2 e lancia in campo Calderini riassettando i suoi con un 4-3-3. L’ex Catania si sistema largo nel tridente con Albadoro e Tiscione.

29′ Botta da distanza siderale di Mancosu, pallone sul fondo.

39′ Occasione per Albadoro da buona posizione, tiro sparacchiato male che però trova la deviazione di Vinetot. Dalla bandierina D’Agostino pesca Tiscione, altro tiro respinto in corner.

43′ Lepore addomestica un ottimo pallone al centro dell’area e mette dentro, Caturano arriva troppo tardi.

44′ Bombagi trova il varco giusto da fuori e tira, Bleve si oppone bene.

44′ GOL FONDI. D’Agostino dalla bandierina crossa per Squillace che, ad una manciata di secondi dalla fine del primo tempo, scaglia in rete da distanza ravvicinata.

46′ GOL FONDI. Punizione perfetta di Bombagi che raddrizza incredibilmente il risultato già nella prima frazione. La traiettoria calciata dall’ex Grosseto supera la barriera e si spegne in rete nell’angolo basso. Rabbiosa e micidiale reazione del Fondi dopo il cambio di modulo.

Secondo tempo

46′ Spettacolare sforbiciata di Albadoro che non inquadra lo specchio della porta.

51′ Tiscione di testa anticipa Cosenza ma la sfera non centra la porta.

52′ Conclusione telefonata e centrale di Torromino che calcia debolmente con la sfera che è facile preda di Baiocco.

52′ Ammonito Galasso per proteste.

53′ In mischia dentro l’area di rigore giallorossa, D’Agostino calcia verso la porta ma la sua conclusione viene deviata in corner.

56′ Baiocco smanaccia un insidioso rasoterra di Pacilli che era ripartito rapidissimo in contropiede.

60′ Ancora Pacilli si rende pericolosissimo con una conclusione di destro che si stampa all’incrocio dei pali a portiere fondano battuto.

67′ Doppia sostuituzione nel Lecce: escono Torromino e Pacilli ed entrano sul terreno di gioco Doumbia e Vutov. Il modulo non cambia.

68′ Cambio anche per il Fondi: dentro Varone, fuori Albadoro, con Pochesci che intende mettere un doppio controllore su Doumbia.

70′ Lecce vicinop al terzo gol: proprio Varone di testa anticipa di un soffio la battuta a rete di un avversario sugli sviluppi di un cornere manda la palla ancora in calcio d’angolo.

74′ Ammonito capitan Lepore per fallo su Bombagi.

75′ Girtata al volo dal limite dell’area dio Calderini che si spegne di poco oltre la traversa.

76′ Terzo cambio per il Lecce: esce Lepore e Padalino getta nella mischia il bulgaro Tsonev. La fascia di capitano pasdsa a Cosenza.

76′ Ammonito Caturato che era diffidato e salterà la gara col Cosenza per aver calciato in porta quando l’arbitro aveva già fermato il gioco per un suo fallo in attacco.

77′ Cambio Fondi: entra Tommaselli per D’Agostino.

marco-bleve83′ Il Lecce resta in 10. Calderini anticipa Bleve in uscita e con un pallonetto sfiora il montante destro della porta leccese. Il portiere salentino viene però espulso dall’arbitro Robilotta per il fallo commesso sull’attaccante laziale fuori area. Sostituzioni finite per i saolentini che sono costretti a mandare in porta Mancosu.

86′ Vutov si libera bene della marcatura e spara una fucilata da fuori area che sibila di poco alla sinistra di Baiocco.

87′ Ammonito Fissore per gioco scorretto.

89′ Ripartenza fulminea del Fondi con Tiscione che serve  Calderini. Due contro uno (Cosenza), arriva il miracolo di Mancosu che sventa la botta a colpo sicuro dello stesso Calderini salvando il risultato.

90′ Ammonito Vutov per fallo su un avversario.

92′ Sugli sviluppi di una punizione in favore del Lecce, il difensore dei locali, Signorini, resta immobile in mezzo all’area di rigore. Soccorso, finisce il match a bordo campo dove viene medicato dai sanitari.

96′ Ultima chance per i giallorossi di ottenere la vittoria: punizione di Arrigoni che però si perde sul fondo e l’arbitro dà il triplice fischio finale.

Finisce 2-2 al “Purificato” la sfida avvincente e ricca di colpi di scena tra Fondi e Lecce.

Il tabellino

Fondi-Lecce

Fondi: Baiocco, Squillace, Bombagi, Signorini, Tiscione, D’Agostino (77′ Tommaselli), Albadoro, Galasso, D’Angelo (26′ pt Calderini), De Martino, Fissore. A disposizione: Coletta, Di Sabatino, Varone, Iadaresta, Bertolo, Guadalupi, Capuano, Addessi, Pompei, Carcatella. Allenatore: Poscheci

Lecce: Bleve, Vitofrancesco, Mancosu, Cosenza, Arrigoni, Torromino (67′ Doumbia), Lepore (76′ Tsonev), Pacilli (67′ Vutov), Caturano, Vinetot, Ciancio. A disposizione: Chironi, Gomis, Contessa, Giosa, Freddi, Capristo, Maimone, Fiordilino, Persano. Allenatore: Padalino

Marcatori 1′ pt Torromino (L), 25′ pt Pacilli (L), 44′ pt Squillace (F), 46′ pt Bombagi (F)

Ammoniti 34′ pt Tiscione (F), 37′ pt Bleve (L), 41′ pt D’Agostino (F), 52′ Galasso (F), 74′ Lepore (L), 76′ Caturano (L), 87′ Fissore (F), 90′ Vutov (L)

Espulso: 83′ Bleve (L)

Arbitro: Ivan Robilotto di Sala Consilina (Spensieri-Perrotti)

Angoli: 8-5 — Recuperi: pt 1′ – st 6′

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.