Tempo di lettura: 4 minuti

pacilli-abbraccia-torrominoSIRACUSA – Il Lecce torna alla vittoria dopo lo 0-0 casalingo contro la Casertana e lo fa dopo una partita dalle due facce. Il 2-0 rifilato al Siracusa, firmato dai gol di Mancosu e Pacilli, è maturato nella ripresa a seguito di un primo tempo equilibrato dove il Lecce ha faticato a imbastire buone manovre offensive. Le iniziali (e sorprendenti) scelte di Padalino, che ha lasciato in panchina dal 1’ Caturano e Pacilli, sono state sconfessate dallo stesso tecnico foggiano, che al 10’ del secondo tempo ha lanciato in campo i due perni del terzetto offensivo titolare. I cambi hanno di fatto modificato l’inerzia del match, anche se il Siracusa non ha sfigurato, cercando sempre la proposizione e mai chiudendosi nella propria trequarti, anche se l’uscita di Baiocco (41 anni e ancora tanto sacrificio) ha abbassato il tasso tecnico della compagine azzurra. Il vantaggio di Mancosu ha rotto l’equilibrio della contesa, mantenuta a galla dalla paratissima di Bleve prima del raddoppio di Pacilli.

Primo tempo

1’ Tantissime sorprese per mister Padalino, orientato a un massiccio turn over. Restano in panchina Vitofrancesco, Pacilli e Caturano. Drudi è spostato a destra nel quartetto difensivo, dove torna Giosa al fianco di Cosenza, e davanti debutta dal 1’ Mattia Persano, affiancato nel tridente offensivo da Doumbia e Torromino.

10’ Il Lecce fatica a conquistare l’area del Siracusa, che si difende bene e cerca di sfruttare l’ampiezza del campo per far male alla compagine avversaria.

12’ Contropiede del Lecce che sfiora il vantaggio. Da un calcio d’angolo battuto male dal Siracusa s’innesca la staffetta dei corridori giallorossi. Doumbia conduce la ripartenza e lascia il testimone a Ciancio che semina gli avversari e, una volta guadagnata l’area, si fa murare dall’uscita perentoria di Santurro.

16’ Gol annullato al Lecce. Tiro respinto da Santurro sull’accorrente Doumbia che mette dentro, ma la rete è viziata da una posizione di fuorigioco in partenza.

18’ Gioia negata anche al Siracusa. Turati stacca su Giosa e insacca perentoriamente il pallone su cross di Longoni ma l’arbitro annulla perché il pallone calciato dall’attaccante esterno del Siracusa aveva varcato la linea di fondo.

27’ Siracusa pericoloso. Da un corner corto di Baiocco, Brumat pennella bene in area per Catania che spizza di testa sfiorando il secondo palo. La squadra di Sottil si distende bene ogniqualvolta conquista palla nella propria trequarti.

40’ Cross velenosissimo di Baiocco che mette in difficoltà Bleve, pressato anche dalla leggera carica di Catania. Il portiere giallorosso smanaccia comunque in qualche modo sopra la traversa.

44’ Longoni prova il tiro da fuori su sponda di Baiocco, alto.

Tempo di recuopero: 1′

Secondo tempo

3’ Torromino tenta il tiro da fuori, Santurro devia in corner.

6’ Recupero di Cosenza e lancio per Torromino che mira bene allo specchio, Santurro sventa ancora.

9’ Sinistro da fuori di Catania, Bleve respinge. Il Siracusa c’è.

21’ GOL LECCE. Il Lecce passa Serpentina di Pacilli nel cuore dell’area del Siracusa, tacco per Mancosu che stoppa, beneficiando dell’errore di Pirrello in fase di disimpegno, e mette sul secondo palo nell’angolo alto dove Santurro non può arrivarci

27’ Stacco di testa di Scardina che sovrasta Giosa in area, ma la sfera sibila a lato del palo.

30’ Pallone rasoterra ben tagliato da Longoni, Brumat arriva tardi all’appuntamento con il tap-in.

35’ Traversone di Torromino, Caturano controlla nonostante l’arcigna marcatura di un difensore e conclude con una girata, pallone alto.

37’ Bleve sbarra la porta al pari del Siracusa con un grande riflesso su un tiro a botta sicura di Spinelli scagliato verso la porta dopo un confuso batti e ribatti nei sedici metri giallorossi.

40’ GOL LECCE. Il Lecce chiude la contesa. Torromino esplode il destro dal limite dell’area e coglie la traversa, sul rimpallo Pacilli s’avvita in mezza rovesciata e deposita nella porta sguarnita. Gol spettacolare dell’ex esterno del Trapani

45’ Longoni controlla il pallone e cerca il secondo palo, Bleve vola e evita il gol.

46’ Caturano, dal lato corto dell’area di rigore, scarica sull’accorrente Pacilli, esterno fuori misura.

Tempo di recuopero: 4′

Il tabellino

Siracusa-Lecce 0-2

Siracusa (4-3-3): 1 Santurro; 20 Brumat, 2 Filosa (19’ st 24 Pirrello), 6 Turati, 13 Sciannamè; 14 Spinelli, 4 Baiocco (27’ st 17 Scardina), 8 Giordano; 10 Catania, 18 Talamo (15’ st 15 Dezai), 7 Longoni. A disposizione 12 Serenari, 3 Dentice, 9 De Respinis, 16 Di Dio, 21 Degrassi, 23 Palermo, 25 Toscano. Allenatore Andrea Sottil

Lecce (4-3-3): 1 Bleve; 16 Drudi, 5 Cosenza, 14 Giosa,23 Ciancio; 10 Lepore (31’ st 21 Fiordilino), 6 Arrigoni, 4 Mancosu; 24 Doumbia (10’ st 11 Pacilli), 25 Persano (10’ st 18 Caturano), 7 Torromino. A disposizione 12 Chironi, 22 Gomis, 2 Vitofrancesco, 3 Contessa, 9 Vutov, 13 Tsonev, 17 Capristo, 19 Vinetot, 20 Maimone. Allenatore Pasquale Padalino

Marcatori 21’ st Mancosu (L), 40’ st Pacilli (L)

Ammoniti 38’ pt Spinelli (S), 13’ st Caturano (L)

Arbitro Bertani di Pisa (Affatato-Lombardo)

Note: pomeriggio piovoso, temperatura 19 °C, terreno di gioco in non perfette condizioni. Statistiche: tiri in porta 4-7; tiri fuori e/o respinti 6-5; cross 12-13; palle in area 16-23; corner 5-5; off-side 1-5; falli subiti 11-7

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.