Tempo di lettura: 1 minuto

di-canioLECCE – Sospeso per il tatuaggio sul braccio destro lasciato scoperto da una polo. Protagonista della vicenda è l’ex calciatore tra le altre di Lazio, Juventus, Napoli, Milan e West Ham, Paolo Di Canio, che è stato mandato via da Sky a causa proprio del tatuaggio nostalgico che aveva sollevato un polverone di polemiche e proteste da parte degli abbonati alla televisione satellitare di proprietà del magnate Rupert Murdoch.

La decisione di sospsendere l’ex calciatore ed allenatore è stata presa da Jacques Raynaud, vicepresidente esecutivo della stessa Sky, il quale si è scusato per quel tatuaggio ispirato al Duce Benito Mussolini. L’annuncio ufficiale è arrivato in occasione della presentazione dei palinsesti per la stagione 2016-’17 al Teatro degli Arcimboldi di Milano. Di Canio, che conduce il «Di Canio Premier Show», ogni domenica alle 19:00 su Sky Sport 1 HD, è stato momentaneamente bandito dall’emittente satellitare per via della scritta “Dux” tatuata sul suo braccio destro, che nelle ultime ore aveva creato non pochi imbarazzi. Il tatuaggio è stato notato dai telespettatori durante una diretta web in cui Di Canio è stato inquadrato in maniche corte, ragion per cui quel tattoo è stato notato. Sui social si sono scatenate polemiche a non finire, con ingiurie pesanti all’indirizzo dell’opinionista sportivo che con la polo era apparso solo in un promo, mentre nel corso della trasmissione Sky Calcio Club indossava giacca e cravatta. Adogni modo, ci sono anche i pro-Di Canio: in molti sulla pagina facebook della tv satellitare minacciano di annullare il contratto con Sky se lui non tornerà a commentare la Premier League.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.