Tempo di lettura: 1 minuto

Pasquale Padalino conferenza stampa 2LECCE – Alla vigilia di Lecce-Catanzaro, primo turno infrasettimanale del campionato di Lega PRO, a presentare la sfida tutta giallorossa del “Via del Mare” è l’allenatore dei salentini Pasquale Padalino: “La partita contro il Catanzaro la inquadro in un’ottica di una gara per noi significativa. Abbiamo mantenuto un buon rendimento su base settimanale, vedremo le risposte fisiche e mentali dopo appena tre giorni dalla gara di Melfi. È difficile preparare una gara in così poco tempo, perciò chiederò un ulteriore sforzo a questi strepitosi ragazzi, che fino ad oggi hanno mantenuto un assetto mentale positivo e propositivo, al di là dell’avversario che si incontra”.

Parlando dei singoli e delle prove offerte domenica scorsa da elementi che finora hanno giocato poco con sentendogli di fare un minimo di turnazione, il tecnico ex Matera aggiunge: “Sono soddisfatto delle risposte di Contessa e Bleve, che confermo anche domani sera perché il suo è un ruolo delicato e non si può cambiare ogni gara. Ho già affermato che dispongo di tre portieri tutti all’altezza della situazione. Sincerante non sembrava che chi ha esordito a Melfi fosse alla prima presenza in campionato… Il pensiero di ogni mio giocatore deve essere quello di preparare sempre la partita, perché non ci sono mai certezze scontate. La risposta che mi devono dare i giocatori è di mantenere un comportamento, al di là dei singoli, frutto del lavoro quotidiano che esalta il collettivo”.

Infine, una battutta sui prossimi avversari del Lecce: “La gara col Catanzaro nasconde non poche insidie per noi. Loro hanno un reparto avanzato composto da giocatori che conoscono bene la categoria, tra i quali Campagna, Giovinco, Tavares, che dispongono di grandi capacità tecniche e poi hanno ritrovato compattezza con un grosso conoscitore di calcio come Mario Somma che ci avrà studiato bene”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.