Tempo di lettura: 3 minuti

squadra Lecce vs AkragasLECCE – Seconda trasferta stagionale per il Lecce di mister Padalino che oggi pomeriggio (ore 16:30) affronta il Melfi di mister Romaniello allo stadio “Arturo Valerio. I giallorossi, reduci da due vittorie nelle prime due giornate di campionato, arrivano in Basilicata col dichiarato intento di allungare la serie positiva ed approfittare del calendario favorevole (almeno sulla carta…) per mettere fieno in cascina. Tra le fila dei salentini non è da escludere, per stessa ammissione del tecnico, il ricorso a qualche innesto in grado di far giocare una gara o spezzoni di essa un po’ a tutti i componenti della rosa. Una scelta dettata soprattutto dai tre impegni in sette giorni che attendono capitan Lepore e compagni da oggi a domenica prossima (Melfi, Catanzaro mercoledì sera e Casertana ancora in casa domenica prossima). Tra i convocati non c’è Doumbia, mentre torna a far parte del gruppo il bulgaro Vutov. Padalino pate intenzionato a non cambiare assetto e uomini in questa sfida, riproponendo lo stesso 11 sceso in campo nelle due precedenti apparizioni.

tifosi melfiL’avversario– Si è detto di un Melfi voglioso di rivalsa dopo una brutta sconfitta che ha cancellato i tre punti conquistati alla prima giornata grazie alla vittoria contro la Casertana. La squadra di mister Nicola Romaniello sarà chiamata però agli straordinari, visti i problemi di formazione che complicano l’immediata vigilia del match. Non sarà disponibile, causa squalifica, il portiere titolare Gragnaniello. Tra i pali però potrebbe andare il 18enne Sciretta, terzo portiere, ma c’è fiducia per il recupero del numero 12 Viola, allenatosi a parte in settimana. Il tecnico, ex Casertana, potrebbe mischiare le carte a seguito della disfatta in terra campana. Infatti, ci potrebbe essere il ritorno ad un più abbottonato 3-5-2 rispetto al 4-3-3 schierato al “Menti”. Nell’amichevole infrasettimanale disputata contro il Picerno (e vinta in rimonta per 1-2) l’allenatore ha provato numerose soluzioni per tenere un po’ tutti sulla corda. A favorire qualche rotazione c’è anche l’impegno infrasettimanale di campionato, con i lucani di scena a Cosenza. In settimana il Melfi ha perfezionato il tesseramento di Fabio Mangiacasale, pupilo di Romaniello. Il nuovo acquisto, candidato ad un posto sulla corsia destra, potrebbe essere la novità più interessante di una squadra che comunque ha molte scelte in attacco. Se il mister dovesse optare per l’inserimento graduale di Mangiacasale, in tal caso partente dalla panchina, Grea potrebbe avanzare sulla seconda linea con Laezza in difesa. De Vena e l’ex di turno Defendi (insieme a Di Vicino e Gragnaniello) dovrebbero partire dal 1’ a scapito degli altri avanti Foggia, Lodesani e Gammone, pronti comunque a entrare in corsa dando anche altre soluzioni tattiche. 

Le probabili formazioni:

Melfi (3-5-2): Viola; Grea, Bruno, De Giosa; Mangiacasale, Cittadino, Esposito, Fazio, Nicolao; De Vena, Defendi. A disposizione: Sciretta, Laezza, Ferrante, Demontis, Di Vicino, Libutti, Martino, Foggia, Gammone, Lodesani, Pompilio, Casiello. Allenatore: Nicola Romaniello

Lecce (4-3-3): Gomis; Vitofrancesco, Cosenza, Giosa, Ciancio; Lepore, Arrigoni, Mancosu; Pacilli, Caturano, Torromino. A disposizione: Bleve, Chironi, Contessa, Drudi, Vinetot, Fiordilino, Monaco, Maimone, Tsonev, Vutov, Persano, Capristo. Allenatore: Pasquale Padalino

Arbitro: Giacomo Camplone di Pescara (Spiniello-Lombardi)

StadioArturo Valerio” – Melfi (PZ), fischio d’inizio ore 16:30

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.