Tempo di lettura: 1 minuto

benassi panchinaLECCE – Il portiere del Lecce Massimiliano Benassi tra passato, presente e futuro. Ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di TMW Radio in cui ha parlato di quel che è stato e di ciò che potrà essere. Queste le parole del numero uno giallorosso che a gennaio accettò la riduzione dell’ingaggio (alla pari di Alessandro Carrozza) e che in più occasioni ha poi dimostrato di essere un allenatore aggiunto sulla panchina del club salentino, soprattutto nelle sfide più delicate di questa stagione.

La sua analisi parte proprio dall’epilogo allo Zaccheria: “Purtroppo anche quest’anno siamo usciti ai play-off; abbiamo incontrato una squadra forte come il Foggia. Il nostro obiettivo è sempre quello di vincere e cercare di fare il salto di categoria. Speriamo il prossimo di raggiungere la serie B”.

Poi un commento sulle due finaliste che si contenderanno il salto di categoria: “La sfida fra Foggia e Pisa? Sarà una partita interessante, con due allenatori giovani e preparati. Il Pisa rispecchia il carattere di Gattuso, mentre il Foggia gioca davvero un gran bel calcio. Secondo me la squadra di De Zerbi è leggermente favorita”.

Infine, una battuta sul suo futuro: “Ho altri due anni di contratto con il Lecce, ma quest’anno non ho mai giocato (salvo alcune sporadiche apparizioni in campionato e Coppa Italia di Lega Pro, ndr). Parlerò con la società per capire dove giocherò il prossimo anno”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.