Tempo di lettura: 1 minuto
Salvatore Caturano
Caturano ieri in gol col Bassano (3-0)

LECCE – Con il suo score davvero degno di menzione da quando a gennaio è approdato in prestito al Lecce dal Bari via-Ascoli, Salvatore Caturano è tornato ad essere un bomber che fa gola a molti club della Cadetteria. Mentre è impegnato nella coda del campionato di Lega Pro rappresentata dai play off, col dichiarato intento di voler dare il suo contributo al ritorno della società salentina in Serie B, il suo agente (l’avvocato Maurizio De Rosa) gongola davanti alle prestazioni che l’attaccante napoletano, 25 anni, sta collezionando, tanto da attirare su di sè l’attenzione di diverse squadre di categoria superiore, la stessa da cui proviene e dove ambisce a misurarsi nuovamente con altri bomber. Fondamentale è parsa la scelta di aver voluto giocare in piazze tranquille, in cui l’attaccante scuola-Empoli ha trovato stimoli e condizioni ideali per rilanciarsi.

La situzione contrattuale di Caturano lo vede alla corte di Piero Braglia fino al 30 giugno prossimo; poi tornerà al Bari, che ne detiene il cartellino, con l’accordo tra le due parti che scadrà poi solo nel 2018. Al momento non si può parlare di una sua eventuale permanenza in maglia giallorossa, visto che il Lecce è in piena bagarre spareggi e la concentrazione deve essere rivolta soltanto al risultato da raggiungere sul campo. Ad ogni modo, ieri pomeriggio l’allenatore giallorosso ha avuto parole d’elogio per l’attaccante campano che a Melfi si era messo in luce con 18 reti realizzate, vedendo sestuplicato il suo valore di mercato, che oggi si aggira sui 400.000 euro. Il tecnico toscano ne ha tessuto le lodi per i movimenti che sa fare, aprendo varchi per i compagni di reparto e smarcandosi al momento giusto come accaduto in occasione del gol del 3-0 rifilato al Bassano, su assist di Moscardelli.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.