Tempo di lettura: 2 minuti
sottili
Il tecnico del Bassano Virtus Stefano Sottili (fonte web)

REGGIO EMILIA- Il 2-2 conquistato a Reggio Emilia ha definito l’incrocio play-off tra Lecce e Bassano, da disputare al “Via del Mare” proprio a causa della mancata vittoria della compagine veneta. Il Bassano Virtus conclude il campionato con il terzo posto in classifica e 62 punti conquistati. Il tecnico Stefano Sottili ha commentato così il pareggio che costringerà i suoi all’incontro in trasferta: “E’ stata la peggior prima frazione di gioco della stagione, direi che non possiamo che fare meglio, visto che peggio è impossibile -afferma l’allenatore toscano nelle dichiarazioni riprese dal sito ufficiale del Bassano Virtus- .Un brutto primo tempo, che non cancella però quanto di buono fatto in questa stagione. In settimana non avevo avuto il sentore che potesse finire così. Nonostante ciò avremmo potuto terminare il primo tempo in parità, ma abbiamo subito la rete quasi allo scadere. Il secondo tempo abbiamo messo un’intensità diversa, se non avessimo subito nuovamente il vantaggio su rigore, credo che avremmo avuto la possibilità di vincere la gara. Maistrello? E’ entrato bene in partita, sono contento che abbia messo ulteriori minuti nelle gambe, dando inoltre un contibuto importante nella partita“.
E sull’impegno di domenica nel Salento il trainer chiosa: La trasferta a Lecce? Avrei preferito giocare la prima partita in casa, anche perchè significava aver disputato una gara diversa oggi. Da domani la testa sarà al Lecce, andremo lì per vincere ed accedere alla semifinale. Per il secondo anno consecutivo questa squadra ha centrato i playoff, è un traguardo importante. Inoltre nel girone di ritorno siamo riusciti a conquistare un punto in più dell’andata. Un pensiero per i nostri tifosi che ci hanno seguito qui anche oggi, ci dispiace non poter giocare la prima gara in casa davanti a loro, in quanto presumibilmente molti non potranno seguirci a Lecce, il nostro rammarico è anche per loro“.

Matteo Momentè, attaccante del Bassano (fonte web)
Matteo Momentè, attaccante del Bassano (fonte web)

L’importantissimo incrocio di domenica prossima è commentato anche dall’attaccante Matteo Momentè: “C’è molto rammarico perchè volevamo disputare la prima gara al ‘Mercante’. Ora la testa è a Lecce, a prescindere dal disputarla in casa o in trasferta è una gara da vincere a tutti i costi e abbiamo una settimana per prepararci al meglio. Il rigore segnato? Da attaccante fa piacere segnare, non sono soddisfatto del tutto perché so di poter dare di più, era da tanto che non disputavo tutti e 90 i minuti e continuerò a lavorare per dare il massimo“.

Il mediano Giacomo Cenetti ha poi aggiunto: “Ci dispiace non giocare la partita secca davanti ai nostri tifosi. Concentriamoci sul Lecce, sappiamo che sarà dura, loro sono un’ottima squadra, ma andremo lì per conquistare la semifinale. Il rigore e il gol siglato? Preferivo non segnare ma vincere oggi. Dedico la rete a mio nonno Giacomo che ieri ha avuto un incidente stradale, spero possa riprendersi quanto prima”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.