Tempo di lettura: 1 minuto

Corrado Liguori e lo stappo dello spumanteLECCE – Lecce-Lupa Castelli Romani è la gara che chiude il campionato 2015/2016 del Girone “C” di Lega Pro. Una partita che i tifosi del Lecce e pure i dirigenti giallorossi speravano potesse rappresentare un pomeriggio di festa e di gioia come quello che si è vissuto domenica scorsa a Benevento. Purtroppo così non sarà, ma si tratta di una stagione che consegna alla formazione leccese la possibilità di cercare l’approdo in Serie B attraverso i play-off. Un traguardo minimo, ma nemmeno poi troppo, viste le vicende che hanno caratterizzato lo scorso finale di torneo e le nubi fosche che gravitavano sul futuro del club salentino con la famiglia Tesoro intenzionata a cedere il pacchetto di maggioranza. Gli spareggi considerati, pertanto, una risorsa e non una punizione per questa società. Di tale convinzione si fa portavoce Corrado Liguori, vicepresidente dell’U.S. Lecce, che ha pubblicato sul proprio profilo facebook una riflessione che chiarisce il concetto:

Oggi mi ritornano in mente i pensieri di quel giorno, i sogni ed il tourbillon di emozioni sottostanti la mia scelta… E pensavo e ripensavo a quello che sarebbe potuto essere il mio stato d’animo all’ultima di campionato. Finalmente quel giorno è arrivato e lo vivrò con la consapevolezza di essere riusciti a creare qualcosa d’importante e duraturo, seppur con qualche rimpianto per le occasioni mancate ma fiducioso che diremo la nostra in quel mini campionato chiamato play off il cui raggiungimento non potevamo non centrare. Lo dovevamo a noi stessi, alla nostra città e soprattutto ai nostri magici tifosi ?❤️ Forza Lecce“.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.