Tempo di lettura: 2 minuti
nardò ragno
Mister Nicola Ragno

FRANCAVILLA IN SINNI- L’allenatore del Nardò Nicola Ragno rilegge la partita persa contro il Francavilla in Sinni, esprimendo i giudizi sul rendimento dei suoi e sull finale di campionato: “Questa è una partita dove c’è molto equilibrio, si sono incontrate due squadre che lottano nelle prime posizioni -sottolinea Ragno nelle dichiarazioni riprese dall’Ufficio Stampa della società di via Petraroli- . La giocata del singolo è stata importante. Sekkoum ci ha messo in difficoltà, ma prima del gol non abbiamo sfruttato un’ottima occasione. Venire a giocare qui non è facile -continua- , il Francavilla in Sinni riparte molto bene con elementi veloci in attacco, ma non ci siamo disuniti, abbiamo cercato di pareggiare trovando il gol su rigore. E’ stato un match equilibrato con tanti falli a centrocampo e poche azioni da rete. Il rammarico è quello del secondo gol subito. La traversa poteva darci la parità, ma sapevamo che un k.o. ci poteva estromettere dalla lotta al vertice. Daremo il massimo in queste due ultime partite. Il secondo posto? Non vedo partite facili, sono tutti impegni difficili. Il campionato è ancora aperto, ma preferisco guardare in casa mia. Il pari del Taranto ha rallentato la corsa, noi dobbiamo fare il nostro e approfittare di tutto. Aspettiamo qualche passo falso e giochiamoci i play-off. Il discorso vetta è quasi chiuso, solo la Virtus lo può perdere“.

Ranko Lazic
Ranko Lazic

Ranko Lazic, tecnico del Francavilla in Sinni, si gode il risultato storico della formazione lucana, mai così in alto: “Oggi c’è stata una partita tra due squadre che hanno fatto un campionato sorprendente. Mi dispiace per il collega Ragno, un grandissimo. Abbiamo giocato a viso aperto, oggi contavano i particolari. Siamo stati fortunati sul gol di Sekkoum. Questo è un campionato storico, cerco di dare gioco e identità forte a una squadra ricondotta a un piccolo paese che merita tanto. Ringrazio la società per i sacrifici che fa per darmi i giocatori che voglio. Sono legato al Nardò nonostante abbia vissuto una parentesi breve. Il campionato? Oggi abbiamo facilitato la vittoria della Virtus Francavilla, una compagine non bella da vedere ma quadrata e tosta. I campionati si vincono con la sostanza, non essendo belli. Onestamente, credo che abbiamo consegnato loro la vetta. Noi, ma anche Nardò e Taranto, abbiamo sbagliato troppe partite con le ‘piccole’. A Francavilla Fontana possono preparare la festa“.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.