Tempo di lettura: 1 minuto

tabella era bragliaLECCE – C’è un campionato che il Lecce non ha mai giocato e che è totalmente diverso da quello oggi sospeso tra rimonte parziali e sorpassi provvisori. E’ un campionato iniziato il 12 ottobre 2015, dopo la sesta giornata del girone di andata, all’arrivo di mister Braglia in panchina e che i giallorossi hanno condotto quasi sempre da capolista in fuga, distanziando le concorrenti e creando il vuoto alle loro spalle. Da quando è arrivato il tecnico di Grosseto i numeri parlano chiaro: la formazione salentina occupa il primo posto con 49 punti, tre in più del Benevento (46) e sette in più della coppia Matera-Foggia (42), che in questa speciale classifica andrebbe ai play-off a scapito di Casertana (39) e Cosenza (39).

Nel periodo in questione i ragazzi di Braglia hanno ottenuto il maggior numero di vittorie del girone (14) e subìto il minor numero di sconfitte dell’intera Lega Pro (1), meglio di Cittadella e Spal dominatrici negli altri gruppi. Anche la differenza reti, funesta nello score del predecessore, è lievitata a suon di gol: il Lecce ne ha segnati 36 e subiti appena 12, per un +24 che lascia aperte le porte della statistica in caso di parità nei punti e negli scontri diretti. 

(nella tabella a lato tutte le statistiche dell’era Braglia, a partire dalla sesta giornata del girone di andata)

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.