Tempo di lettura: 4 minuti

IMG_9884LECCE- Il Lecce tiene il passo e lo fa in grande stile, schiantando per 4-0 un Catanzaro mai in partita. I salentini hanno dominato gli avversari in tutti i reparti, collezionando occasioni su occasioni e concludendo il match in scioltezza. La rete di Moscardelli in avvio ha rotto l’equilibrio sin da subito, poi la marcatura di Doumbia ha raddoppiato il distacco già al 19’. Nella ripresa le segnature di Papini e Caturano hanno palesato il dominio. Non ci sarà tempo di rifiatare, sabato ci sarà la difficile trasferta del “Marulla” di Cosenza.

0’ Lecce con il lutto al braccio per commemorare la morte di Paolone, storico tifoso del Lecce venuto a mancare la settimana scorsa.

1’ Scelte a sorpresa per mister Erra, che preserva tutti i giocatori non al meglio. I calabresi si schierano con il 4-4-2: Grandi; Squillace, Ricci, Orchi, Calvarese; Bernardi, Maita, Agnello, Foresta; Mancuso, Firenze. Il Lecce conferma le attese e si schiera con il 3-4-3: Perucchini; Alcibiade, Cosenza, Abruzzese; Lepore, Salvi, Papini, Legittimo; Surraco, Moscardelli, Doumbia.

2’ GOL LECCE. Vantaggio immediato del Lecce. Surraco sfonda sulla sinistra e mette al centro per Moscardelli, che sfugge alla marcatura di Orchi e infila Grandi con un mancino rabbioso.

8’ Tiro da fuori di Doumbia che riceve palla da Moscardelli e conclude debolmente, pallone velenoso controllato da Grandi in due tempi dopo un rimbalzo ravvicinato.

19’ GOL LECCE. Raddoppio del Lecce. Lepore, dalla trequarti, mette al centro una parabola dove Orchi e Ricci sbagliano la lettura e favoriscono il posizionamento di Doumbia, attento nello stop e freddo nella realizzazione dal cuore dell’area.

22’ Conclusione velleitaria di Firenze che tenta il colpo dal vertice alto dell’area, traiettoria alle stelle.

30’ Partita giocata a ritmi bassi dalle due squadre. Il Lecce contiene e prova a pungere in ripartenza, il Catanzaro fatica a tessere buone trame di gioco.

36’ Surraco mira all’incrocio da fuori area, fuori di poco.

39’ Ammonito Agnello per uno sgambetto a metà campo su Papini.

45′ Tiro cross di Squillace sporcato dal vento che mette apprensione a Perucchini, palla che tocca la parte alta della traversa.

Secondo tempo

6′ Episodio dubbio nell’area catanzarese. Punizione battuta nei sedici metri da Lepore sulla quale Moscardelli stacca bene e colpisce il palo interno. Grandi salva in extremis, forse da dietro la linea bianca.

7′ CAMBIO CATANZARO. Razzitti entra per Calvarese. La formazione di Erra si ridisegna con un 4-2-3-1. Il neoentrato è l’unica punta e i tre a supporto sono Foresta, Mancuso e Firenze. 

8′ GOL LECCE. Tris del Lecce con un’azione da manuale. Tacco sulla linea di fondo di Lepore che libera Surraco, scarico per Papini che, nel giorno del suo compleanno, festeggia al meglio e con un piatto preciso non perdona l’incolpevole Grandi

10′ Imbucata perfetta di Surraco per Doumbia che sfugge a Bernardi e, di fronte all’uscita alla disperata di Grandi, alza troppo il pallonetto.

11′ Grande bordata da fuori di Lepore che lambisce il palo destro. Sarebbe stato un gol che avrebbe fatto cadere il “Via del Mare”. 

17′ Lecce padrone del campo. I giallorossi sfondano ancora sulla sinistra con Surraco, passaggio orizzontale in area troppo lungo che non coglie Doumbia al momento giusto, nel prosieguo dell’azione la palla perviene a Lepore che conclude su Grandi.

18′ CAMBIO LECCE. Surraco esce per Caturano.

19′ Tiro a fil di palo di Caturano che sfiora il poker con un rasoterra dai venti metri.

20′ GOL LECCE. Caturano riceve palla sulla trequarti sinistra, dribbla un avversario e rientrando al centro scarica un sinistro che beffa Grandi sul primo palo. 

21′ Pennellata dalla sinistra di Doumbia per Moscardelli che sfugge ai centrali catanzaresi e, di testa, indirizza sul fondo.

22′ CAMBIO CATANZARO. Olivera rileva Agnello

22′ CAMBIO LECCE. Carrozza rientra in campo dopo tanti turni di stop. Il gallipolino rileva Doumbia.

25′ Sortita del Catanzaro che arriva in area e mette in apprensione Perucchini. Scarico di Mancuso per Firenze, tiro centrale sul quale Perucchini devia in tuffo

25′ CAMBIO LECCE. Moscardelli si prende la standing ovation del “Via del Mare” e lascia il posto a Curiale.

27′ Occasione sprecata dal Catanzaro. Sassata centrale di Olivera neutralizzata di pugno da Perucchini, sulla respinta s’avventa Orchi, impreciso nel colpo di testa dai quindici metri con il portiere del Lecce battuto.

32′ CAMBIO CATANZARO. Foresta esce per Fulco.

37′ Discesa sulla destra di Bernardi che salta Abruzzese, ma serve male il fendente in mezzo all’area

38′ Gran ribaltamento di fronte del Lecce. Assist di Curiale per Salvi che tenta un difficile diagonale sul secondo palo, fuori di poco. 

41’ Sponda di Curiale che apre la via a Carrozza, gran destro dai venti metri che sfiora il montante e sbatte sui cartelloni pubblicitari.

Il tabellino

Lecce-Catanzaro 4-0

Lecce: Perucchini, Alcibiade, Legittimo, Papini, Cosenza, Abruzzese, Lepore, Salvi, Moscardelli, Surraco (18’st Caturano), Doumbia (22’st Carrozza). A disposizione: Bleve, Liviero, Camisa, Lo Sicco, De Feudis, Vécsei, Curiale, Beduschi, Sowe. Allenatore Piero Braglia

Catanzaro: Grandi, Calvarese (7’st Razzitti), Squillace, Agnello (22’st Olivera), Ricci, Orchi, Bernardi, Maita, Mancuso, Firenze, Foresta (32’st Fulco). A disposizione: Scuffia, Caselli, Barillari, Garufi, Caruso, Agodirin. Allenatore Alessandro Erra

Marcatori 2’pt Moscardelli (L), 19’pt Doumbia (L), 8’st Papini (L), 20’st Caturano (L)

Ammoniti 39’pt Agnello (C)

Note: serata fresca e ventilata, temperatura 16 C, terreno in ottime condizioni. Spettatori 9953 (6802 abbonamenti, 3151 paganti), incasso 52737,56 (quota abbonati 20948,56, incasso paganti 31789,00) Calci d’angolo 2-2. Recuperi 1’pt, 0’st.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.