Tempo di lettura: 1 minuto

esultanza Lecce- Juve StabiaLECCE – Nella 27esima giornata del Girone C del campionato di Lega Pro, il Lecce sarà l’unica (col Foggia) delle concorrenti per la promozione in Serie B ad avere il turno casalingo da sfruttare al massimo per distanziare le altre formazioni che invece saranno impegnate in trasferta. Va da sè che i giallorossi di Piero Braglia debbano sconfiggere il Catanzaro e fare così la propria parte, ma in più c’è un fattore tutt’altro che trascurabile in questa serrata lotta: Papini e compagni avranno il vantaggio (almeno sulla carta…) di conoscere i risultati di Benevento, Casertana, Cosenza, Foggia e Matera.

Il Lecce sarà di scena soltanto lunedì sera, vale a dire quando tutte le reginette del raggruppamento meridionale avranno già giocato la propria gara e si saprà chi avrà mantenuto il passo e chi, magari, avrà morso il freno. Un aspetto molto interessante, dunque, che pone i giallorossi in una posizione privilegiata rispetto alle altre avversarie.

Nel dettaglio, la capolista Benevento sarà di scena oggi a Pagani in uno dei tanti derby campani e dovrà dimostrare di essere davvero squadra in grado di dettare legge come accaduto nello scorso turno in cui rifilò addirittura 6 reti ai ”falchetti”. La stessa Casertana sarà ospite domani del redivivo Martina Franca che dimostra di aver assimilato bene la cura del neo-mister Franceschini, mentre il Foggia accoglie allo ”Zaccheria” un’Ischia in piena crisi societaria dopo le dimissioni a raffica nella dirigenza ed il benservito a mister Di Costanzo, tanto che in panchina andrà l’allenatore della Berretti, Antonio Porta. Inoltre il Cosenza potrebbe avere vita facile a Rieti contro una Lupa Castelli Romani ormai desolatamente ultima e staccatissima in classifica, mentre il convincente Matera gioca oggi a Castellammare contro una Juve Stabia quasi tranquilla.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.