Tempo di lettura: 1 minuto
Antonio Germano
Antonio Germano

GALLIPOLI- L’ennesima ultima spiaggia per il Gallipoli. Dopo la sconfitta nel derby con il Nardò, i giallorossi renderanno visita al Manfredonia, compagine che vorrà incamerare punti per chiudere il discorso salvezza, tenendo lontana la zona rossa della graduatoria. A complicare questa missione già difficile per il Gallo ci sarà l’assenza di capitan Raffaele Rosato, punito per due giornate dopo il rosso di domenica scorsa.

Il tecnico jonico Antonio Germano dovrà valutare nuove soluzioni per far sì che il Gallo raccolga punti al “Miramare”:Faremo in modo di schierare la migliore formazione possibile, – afferma Germano nelle dichiarazioni riprese dal Nuovo Quotidiano di Puglia sto valutando l’inserimento di Sansò, che ha giocato da titolare in altre circostanze e a Pomigliano, in particolare, offrì una prestazione pregevole, risultando tra i migliori in campo. L’assenza del capitano, purtroppo, è significativa, perché stiamo parlando di un elemento dalle indubbie capacità tecniche e di gestione della squadra vera e propria. Peraltro ha avuto due giornate di squalifica, il che ci penalizza ancora di più”.

Contro il Manfredonia, il Gallipoli è quasi costretto alla vittoria per continuare a inseguire la zona play-out: “È l’ennesima finale che andiamo a giocare – sottolinea l’ex Sansovino – , in partite del genere ci serve solo un risultato, non ci sono alternative. Il Gallipoli punta a vincere e faremo di tutto per portarci a casa i tre punti. Siamo praticamente alla conta conclusiva, non possiamo incappare in distrazioni o avere in gara un approccio superficiale. In settimana abbiamo lavorato in tal senso e una volta in campo sono sicuro che i ragazzi daranno il massimo per centrare l’obiettivo”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.