Tempo di lettura: 1 minuto
Piero Braglia
Piero Braglia

LECCE- Piero Braglia ha voglia di dare continuità alla sua squadra, attesa dalla trasferta di Ischia, appuntamento ostico “Per me la gara con il Foggia era già archiviata al triplice fischio dell’arbitro. – ricorda l’allenatore toscano- Una cosa deve essere chiara: non abbiamo fatto niente e se accontentiamo di aver vinto una gara importante vuol dire che non abbiamo capito nulla. Nel calcio quello che hai fatto non conta nulla, conta quello che devi fare. Quello di Ischia non è un bel campo, lì hanno pareggiato Foggia e Benevento. L’Ischia ha buoni elementi per la categoria, – sottolinea Braglia- si difendono bassi e poi ripartono. Domani possiamo solo rimetterci. A livello di rosa siamo ben attrezzati, la base per domani è quella poi posso pensare di cambiare qualcosa o lasciare tutto invariato. Se il Lecce vuol vincere ad Ischia si deve prendere delle responsabilità, come nell’uno contro uno. Spero -conclude- che i ragazzi siano intelligenti da capire che in ogni gara c’è un’insidia differente.”

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.