Tempo di lettura: 3 minuti

Calciomercato: trattative dell'ultimo giorno dall'AtaHotel Executive di MilanoLECCE – Passata la notte dopo la chiusura del calciomercato, la tifoseria leccese fa fatica a trovare una linea di pensiero unitaria sulle operazioni portate a termine dal direttore sportivo giallorosso Stefano Trinchera, senza eccessivi colpi di scena finali.

Giacomo Cannoletta dà un 5 al mercato del Lecce. “Non sono per niente soddisfatto del mercato del Lecce e ho dato un 5 in attesa di vedere all’opera Lo Sicco e Caturano. Manca ancora un giostratore in mezzo al campo ed un centrale rapido che non si faccia superare ogni volta in velocità dall’avversario. In attacco, invece, nonostante l’ingaggio di Caturano, siamo ancora sterili. Mi sento di dire che tutte le lacune che avevamo sono rimaste non colmate“.

Di tutt’altro avviso è Davide Qualtieri, che a Trinchera dà un 8. “In primis abbiamo acquistato un attaccante di categoria, forte, determinato e dal gol facile: parlo di Caturano. L’arrivo di Sowe, poi, darà sicuramente linfa vitale e corsa lì in avanti dove servirà questa semplice tattica (ma fondamentale per la Serie C) cioè corri più che puoi, passala, fai segnare ed eventualmente, se ci riesci, segna pure tu! Inoltre, non sottovaluterei l’arrivo di Lo Sicco che potrà dare al centrocampo quel toccò di organizzazione in più, visto che è anche un regista e, all’occasione, anche uno dal gol facile! Fondamentalmente non abbiamo ceduto nessuna pedina importante, anzi abbiamo puntellato la squadra. Mi fido della società e delle richieste del mister, il gruppo e la continuità saranno la nostra forza: uniti si vince“.

gioia LecceUn altro scettico sulle operazioni portate a termine dal Lecce è Willi Paliaga  che dà un 6 alla società ma che tuttavia esprime tutto il suo scetticismo. “Tolto Caturaro che è stato un ottimo colpo, c’è il vuoto assoluto. Le nostre concorrenti si sono molto rinforzate, mentre noi siamo stati a guardare. Mi sarei aspettato molto di più da questa società, sono molto deluso“.

Un altro soddisfatto è Diego Rizzo che attribuisce un 7,5 alla società. “Hanno operato bene: dovevano prendere una punta e l’hanno presa (Caturano). Numericamente siamo a posto in tutti i reparti. Forse avrei preso un regista a centrocampo ma, nel complesso, sono soddisfatto. Fossi stato in Trinchera avrei ceduto Curiale. Non so in che condizioni psicologiche possa affrontare un girone di ritorno da terza scelta che almeno, stando alle gerarchie di Braglia, pare lo sia diventato“.
 
Anche per Stefano Di Bella il voto per la società è più che sufficiente. “Per me è un 6,5. Non c’è stato il grande botto finale come si aspettavano in molti, ma con Caturano e Sowe il Lecce potrebbe ritrovare un po’ di brio in attacco. Magari sarebbe servito un regista che mandi a segnare le punte; arrivano troppi pochi palloni agli attaccanti. Il vero problema non sono le punte: spesso vengono considerati la causa di tutti i mali ma ritengo che abbiamo ottimi attaccanti, è a centrocampo che manca qualcuno che si faccia valere, Papini da solo non basta. Avrei preso Chiricò per strapparlo al Foggia. La mia vuole essere una provocazione ma neanche tanto… A Lecce, se ci pensiamo, non ha fatto male: sono gli eventi negativi che lo hanno etichettato in maniera indelebile. Credo che farà bene a Foggia anche se, ovviamente, spero di sbagliarmi“.
 
sticchi liguori 3Infine, anche per Andrea Merlino la società giallorossa merita la sufficienza. “L’avvicendamento tra Diop e Sowe è tutto da verificare, mentre Caturano può essere utile per far rifiatare qualcuno in avanti. Non credo che il Lecce necessiti di altri giocatori: i titolari e le riserva vanno bene per giocarsi i play-off. Paghiamo la partenza lenta e l’ambientamento tardivo di qualche calciatore. Le cessioni sono giuste, in rosa eravamo troppi e bisognava sfoltire. Braglia dovrebbe avere il coraggio di giocare un calcio più offensivo, soprattutto fuori casa. Avrei fatto un tentativo per Marilungo che sembra voler lasciare il Lanciano, ma è sempre difficile prendere qualcuno dalla B“.
Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.