Tempo di lettura: 3 minuti
fonzino
Francesco Fonzino, centrocampista del Gallipoli

POMIGLIANOIl Gallipoli porta a casa il secondo punto stagionale in trasferta con una rimonta confezionata al “Gobbato” di Pomigliano. I giallorossi, sotto 2-0, hanno recuperato il doppio passivo e incassato il pari, risultato che comunque serve soltanto a tenere il passo dell’Aprilia. I biancocelesti, terzultimi a sei punti dal Gallo, hanno pareggiato in casa contro l’Isola Liri. Lontano dalla lotta per la retrocessione diretta sembra ormai il Serpentara, vittorioso anche oggi contro il Manfredonia. 

La partita– I padroni di casa iniziano la partita cercando di imporsi a centrocampo, con Guadalupi collante tra i reparti insieme a De Feo. Il Gallipoli, falcidiato dalle assenze, lancia dal 1’ il giovane Sansò e sposta Portaccio a centrocampo. La prima occasione del match è però di marca gallipolina. Fonzino, al 6’, prova il tiro da fuori sfiorando la traversa. La reazione del Pomigliano è immediata. Al 9’ Galizia mette al centro per Prisco che colpisce di testa nello specchio ma Calderaro (schierato al posto di Frigerio, squalificato) para. Al 19’ Guadalupi trova il varco giusto per Prisco, contrastato bene dall’uscita di Calderaro che evita anche il successivo intervento di Galizia. Il Pomigliano passa in vantaggio al 25’ su un tiro-cross di Guadalupi che s’insacca nell’angolino alto della porta. Forti del gol, i padroni di casa accelerano. Al 31’ una punizione di Di Girolamo finisce alta ed in conclusione di primo tempo Liberti, ben contrastato dalla difesa, mette fuori un pallone vagante innescato da un colpo di testa di Prisco. Ad inizio ripresa il Pomigliano raddoppia. Guadalupi, questa volta assistman, calcia bene un calcio d’angolo per Prisco che, solo in area, mette dentro la palla del 2-0. La squadra di mister Seno tenta il tris ma per due volte Calderaro ci mette una pezza, al 59’, su percussione di Galizia, e al 60’ sulla girata di Di Feo, ben servito da Di Girolamo. Al 61’ comincia la rimonta del Gallo. Franzese si muove bene sul filo del fuorigioco e batte Despucches in uscita. Galizia, un minuto dopo, ci prova ancora ma il pallone calciato dall’attaccante granata sfiora soltanto il palo. Al 71’ Mattia Negro, con un calcio da punizione perfetto da 25 metri, completa l’opera siglando il 2-2. Al 77’ il Pomigliano resta in dieci per l’espulsione di Despucches, punito per fallo da ultimo uomo, all’esterno dell’area, su Alassani lanciato a rete. I padroni di casa, nonostante l’inferiorità numerica, provano ad attaccare fino alla fine, esponendosi al contropiede, ma non succede nulla. Una rimonta che può far bene sul piano del morale, la strada per la salvezza rimane sempre in salita.

Il tabellino

Pomigliano-Gallipoli 2-2

Pomigliano: Despucches; La Mura, Nocerino, Di Girolamo, Esposito S.; Liberti, Guadalupi (23′st Visciano), Alfano (27′st Tedesco); De Feo (33′st Visone), Galizia, Prisco. A disposizione: Rea, Esposito A., Pontillo, Labriola, Esposito F., Panico. Allenatore Seno

Gallipoli: Calderaro, Mauro, Portaccio, Fonzino, Rizzo, Difino, Negro (46′st Pirretti), Sansò, Carbone, Franzese, Alassani. A disposizione: Polo, Iurato, Gioia, Petrigni. Allenatore Germano

Arbitro: Michele Giordano della sezione di Novara

Reti: 25′pt Guadalupi (P), 2′st Prisco (P), 15′st Franzese (G), 25′st Negro (G)

Ammoniti: La Mura (P), Alassani, Franzese, Carbone, Difino (G)

Espulsi: 31′st Despucches (P)

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.