Tempo di lettura: 2 minuti
cardellini
Toni Cardellini, presidente del Gallipoli

GALLIPOLI – Il Gallipoli non molla. La sconfitta col San Severo, pesante per attese e incroci di classifica con le concorrenti, non ha spento totalmente le speranze di Toni Cardellini, patron del sodalizio jonico, deciso a giocarsi fino alla fine tutte le chance di permanenza in Serie D: “La matematica ci consente ampiamente di sperare – ha dichiarato Cardellini ai colleghi del Nuovo Quotidiano di Puglia, questo è il nostro punto di ripartenza. Da quando sono entrato nel club ho sempre detto che l’obiettivo è quello di mantenere la categoria, perché una realtà come Gallipoli merita di stare in serie D. Oggi, purtroppo, c’è una classifica fortemente penalizzante, che, comunque, non rispecchia i valori che abbiamo espresso in campo. Non voglio fare un elenco di episodi o di partite, ma posso affermare con convinzione che il Gallipoli meritava molti più punti rispetto a quelli attuali. Si va avanti con forza e con tanto coraggio, mi fa piacere che gli stessi giocatori non demordono e vogliono mettercela tutta pur di migliorare la classifica”.

Sulla partita persa contro il San Severo, il presidente pone l’accento sulla prestazione dei suoi ragazzi, sul pezzo prima del penalizzante episodio dell’espulsione con conseguente vantaggio ospite: “Stavamo attaccando con una certa convinzione, solo che l’espulsione di Frigerio, del tutto evitabile considerato che poco prima era stato appena ammonito, ha cambiato gli equilibri della partita. Da quell’episodio è scaturita la punizione ed il vantaggio del San Severo. Un vero peccato, sono convinto che senza l’uomo in meno potevamo portare a casa i tre punti pieni, che sarebbero stati di fondamentale importanza per la classifica e per il morale della squadra”.

Il Gallipoli, atteso dalla trasferta di Pomigliano, dovrà fare i conti con le assenze di Buccarella e Frigerio, stoppati per un turno dal Giudice Sportivo a seguito dei “rossi” rimediati domenica scorsa. In più, mancherà anche capitan Rosato, sanzionato con un turno di squalifica per somma di ammonizioni. 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.