Tempo di lettura: 1 minuto

pallone lega pro 2015LECCE – Nessuna squalifica per il Lecce tra le decisioni del Giudice sportivo dopo la prima giornata di ritorno. Il prossimo avversario dei giallorossi, la Juve Stabia, non potrà contare sul difensore Cancellotti, espulso per doppia ammonizione nel turno precedente. Strascichi pesanti per la Fidelis Andria, punita con 1500 € di multa per i petardi esplosi all’interno della curva biancoazzurra. Ecco tutte le decisioni adottate:

CALCIATORI ESPULSI SQUALIFICA PER 2 GARE EFFETTIVE:

DI NUNZIO FRANCESCO (MELFI) per aver colpito con una gomitata al volto un avversario in azione di gioco.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER DOPPIA AMMONIZIONE:

  • MAITA MATTIA (CATANZARO) per condotta scorretta verso un avversario e per condotta non regolamentare.
  • CANCELLOTTI TOMMASO (JUVE STABIA) entrambe per condotta scorretta verso un avversario

CALCIATORI NON ESPULSI SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA’ IN AMMONIZIONE (V INFR.):

ARMENO GENNARO (ISCHIA ISOLAVERDE) ROMANO MARIANO (MONOPOLI)

CLUB:

  • € 2.500,00 FOGGIA perchè propri sostenitori durante la gara facevano esplodere un petardo di notevole potenza nel proprio settore e lanciavano sul terreno di gioco bottiglie in plastica di cui una piena d’acqua, il tutto senza conseguenze.
  •  € 1.500,00 FIDELIS ANDRIA perchè propri sostenitori introducevano e facevano esplodere alcuni petardi nel proprio settore ed altri nel recinto di gioco, senza conseguenze.
  •  € 1.500,00 JUVE STABIA perchè propri sostenitori introducevano e facevano esplodere sul terreno di gioco due petardi di notevole potenza, senza conseguenze.
  • € 500,00 PAGANESE per aver provocato ritardo nell’inizio della gara.
Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.