Tempo di lettura: 3 minuti

conf2LECCE- Si è svolta stamane nella Sala Consiliare di Palazzo dei Celestini la conferenza stampa di presentazione del Trofeo Caroli Hotels XIII Torneo Carnevale di Gallipoli Coppa Santa Maria di Leuca, in collaborazione con la Provincia di Lecce e l’Unicef e il coinvolgimento dei Consigli Comunali dei Ragazzi (CCR) dei centri interessati per un progetto ad ampio respiro che unisce sport, solidarietà, promozione del territorio e interscambio culturale. Ventotto le formazioni (categoria Esordienti nati nel 2003 e nel 2004) partecipanti (Inter, Atalanta, Milan, Eintrach Francoforte, Juventus, Roma, Torino, Leeds United, Vicenza, Dinamo Tbilisi, Sassuolo, Zenith, Bari, Sud Tirol, Eurosport Brindisi, Pallo-IIrot, Pantanelli Siracusa, Nick Bari, Sant’Aniello, Virtus Francavilla, Taras Taranto, Capo di Leuca, Nitor Brindisi, Ostiamare, Real Casarea, Soccer Fasano, Los Aromos, Gallipoli) che giocheranno su ben 24 campi di gioco del Salento: Calimera, Carmiano, Casarano, Collepasso, Copertino, Galatina, Galatone, Gallipoli, Lecce (CUS), Lequile, Maglie, Martignano, Melissano, Melpignano, Nardò, Otranto, Poggiardo, Racale, San Donato, Santa Maria di Leuca, Sogliano Cavour, Taurisano, Taviano, Tricase.  

Erano presenti tredici sindaci dei Consigli Comunali dei Ragazzi accompagnati dai rappresentanti di ciascuna amministrazione comunale (Calimera, Carmiano, Casarano, Copertino, Lecce, Lequile, Martignano, Melpignano, Otranto, Poggiardo, Racale, Sogliano Cavour e Tricase oltre a Nardò e Castrignano del Acpo). Sono intervenuti: Antonio Delvino, Capo Gabinetto Provincia di Lecce; Giovanna Perrella – Presidente Comitato Provinciale Unicef; Vito Tisci, Presidente Settore Giovanile e Scolastico Fgic; Antonio Pascali, Presidente Coni Lecce; Luana De Mitri, delegata provinciale Figc/Lnd; Nico Zinnari – Asd Capo di Leuca; Claudio Sergi, viceprefetto e sub-commissario del Comune di Gallipoli; Ludovico Malorgio, Panathlon Club Lecce; Attilio Caputo, imprenditore turistico e patron Trofeo Caroli Hotels.

Delvino ha sottolineato che “la Provincia ha sempre creduto e sostenuto questo tipo di iniziative anche se non dal punto di vista economico. E’ encomiabile il binomio sport-solidarietà. Un plauso ad Attilio Caroli Caputo, questo evento è un seme gettato tanti anni fa”. Perrella dell’Unicef parla di “Torneo del Carnevale e della solidarietà. Con questa collaborazione perseguiamo l’obiettivo di migliorare le nostre capacità di coinvolgimento del sociale oltre a disputare delle partite tra i vari Ccr prima delle partite ufficiali. Il nostro impegno categorico è fra crescere i valori della solidarietà e lo sport aiuta anche in questo”. Tisci evidenzia che si tratta “di una manifestazione di grande spessore che si arricchisce sempre di più di qualità. Un saluto a tutte le squadre e un plauso ad Attilio Caputo e a tutto lo staff organizzativo”. Per Pascali “la presenza dell’Unicef e dei Ccr accresce ancora di più l’importanza di questa manifestazione. Dobbiamo puntare molto sulla formazione nello sport”. Sergi ha espresso “la condivisione del comune per questa iniziativa”. De Mitri definisce “meravigliosa questa manifestazione che è motivo di orgoglio per la Figc provinciale”. Zinnari elogia “il lavoro di una piccola associazione nel portare avanti questa splendida manifestazione che non potrebbe esistere senza il sostegno del gruppo Caroli Hotels. Come diceva Gianni Brera il calcio è straordinario perché non è mai fatto di sole pedate. Ma è anche altro, molto altro. Bellissima la collaborazione con l’Unicef e i CCR”. Malorgio, infine, si è detto “felice di essere ancora qui a collaborare con questa manifestazione nel segno del fair play con la nostra targa intitolata a Mario Stasi”. Il patron e imprenditore turistico della Caroli Hotels Attilio Caputo ha concluso: “è un piacere condividere con tutti voi questo momento. Siamo arrivati alla tredicesima edizione dopo aver percorso tanta strada dalla prima fino ad oggi”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.