Tempo di lettura: 3 minuti

surraco lecce gallipoliLECCE – Il Lecce, senza i partenti Lo Bue, Cicerello, Monaco e Suciu che si aggiungono all’assenza di Papini per uno stato influenzale, batte per 5-0 il Gallipoli e conclude al meglio la settimana di richiamo dopo le festività natalizie nel test amichevole disputato oggi pomeriggio nell’impianto sportivo del capoluogo salentino. Circa duecento i tifosi presenti in Curva Nord, con un drappello di sostenitori gallipolini sistemato nel Settore Ospiti appositamente aperto per l’occasione.

La partita- Doumbia, con un sinistro smorzato da un difensore, realizza il vantaggio leccese, con Calderaro beffato dalla traiettoria arcuata. Il francese, a pochi passi dalla porta, spreca anche il raddoppio alzando in aria una buona traiettoria. Anche Moscardelli, posizionato al centro dell’attacco, spara fuori misura il sinistro su assist di Doumbia. Il “Via del Mare” tributa poi applausi a Ciccio Cosenza, protagonista dell’amichevole prima con un tiro da distanza siderale che esalta i riflessi di Calderaro e poi con uno stacco imperioso su corner di Surraco che si stampa sulla traversa e propizia il gol del 2-0 realizzato da Curiale con uno scontro quasi rugbistico con il numero 1 del “Gallo”, che tiene il pallone a sè ma dopo la linea di porta. Negro, stella della squadra di Germano, prova a tagliare il campo con diagonale che per poco non mette Carbone di fronte a Bleve, perfetto nell’uscita bassa. La squadra di Germano contiene bene le trame centrali del Lecce, ma non può nulla sulla partenza a razzo di Lepore, che dalla destra pennella una palla perfetta per Moscardelli, bravo a mettere dentro di testa indisturbato da centro-area. Una punizione alta di Negro, guadagnata dalla prima punta gallipolina Khoris, segna una cesura sul piano delle conclusioni di questa partita.

La ripresa- Le occsioni per i padroni di casa si aprono nel secondo tempo con un colpo di testa di Freddi, al 4′, ben controllato da Costantino in presa. Dopo un minuto ci prova Pessina dai venti metri, ma il portiere appena arrivato in prova per sostituire Alberto Frigerio si oppone in due tempi. Dalla distanza scaglia un bel destro anche Surraco, ma la sfera sibila a lato. L’inedito duo offensivo Carrozza-Diop prova a bucare centralmente la difesa jonica ma il passaggio per il senegalese non è perfetto. Il poker è servito a metà frazione da De Feudis, perfetto nella battuta centrale che si spegne all’incrocio. Un gol delizioso è firmato anche da Juan Surraco, autore di un “piatto” verso il secondo palo sul quale Costantino può solo guardare la sfera insaccarsi. Negro ha una buona occasione per il gol della bandiera, ma la punizione dalla lunetta dell’area sbatte contro i cartelloni pubblicitari.

Il tabellino Lecce-Gallipoli 5-0

  • Lecce (p.t.): Bleve; Lepore, Cosenza, Abruzzese, Legittimo; Salvi, De Feudis; Surraco, Curiale, Doumbia; Moscardelli. All. Braglia.
  • Lecce (s.t.): Perucchini; Lepore (Mengoli), Freddi, Camisa, Liviero; Vécsei, De Feudis (Capristo), Pessina, Surraco; Carrozza, Diop. All. Braglia.
  • Gallipoli (p.t.): Calderaro, Mauro, Rosato, Lorusso, Difino; Negro, Fonzino, Portaccio, Carbone; Khoris, Franzese. All. Germano
  • Gallipoli (s.t.): Costantino, Mauro, Difino, Rizzo, Lorusso; Negro (Iurato), Benvenga, Sansò (Pirretti), Alassani; Khoris, Buccarella. All. Germano
  • Gol: 13′ autorete Difino, 26′ Curiale, 36′ Moscardelli; nel secondo tempo: 21′ De Feudis e 27′ Surraco.
Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.