Tempo di lettura: 1 minuto

tifosi AndriaANDRIA – Con un gol per tempo la Fidelis Andria regola per 2-0 la capolista Casertana che deve subire una nuova battuta d’arresto in campionato che lascia la squadra campana sempre al primo posto, a quota 30 punti, ma con una partita in più rispetto alle dirette concorrenti nella lotta per la promozione diretta in Serie B.

Allo stadio “Degli Ulivi” i padroni di casa sono passati in vantaggio al 34′ del primo tempo con un gol messo a segno da Cortellini abile a spingere in rete il pallone dopo un inserimento di Tartaglia sulla destra all’altezza del dischetto del rigore. Il raddoppio andriese giunge nella seconda frazione di gioco, al minuto 60, con Cianci che supera il portiere ospite Gragnaniello in uscita alla disperata sull’attaccante pugliese che però finalizza ugualmente una rapida ripartenza degli uomini di mister D’Angelo. Da segnalare che la Casertana era rimasta in 10 uomini per l’espulsione (doppio giallo) di Murolo qualche minuto prima del raddoppio della squadra barese.

Per la formazione di mister Nicola Romaniello c’è solo da segnalare un palo colpito da Idda su punizione dai venti metri. Non bastano poi ai rossoblù neppure i 5 minuti di recupero concessi dall’arbitro per tentare di riequilibrare l’incontro che finisce tra il tripudio dei padroni di casa e gli ospiti che ora attendono le sfide di Foggia e Lecce per capire quale sarà il margine di vantaggio in classifica dopo il 15° turno di campionato.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.