Tempo di lettura: 1 minuto

a sud di maradonaLECCE – Come anticipato da Leccezionale lo scorso mese di luglio (leggi qui), a breve sarà nelle librerie “A Sud di Maradona”, romanzo storico-sportivo, edito da BePress ecurato da Andrea Ferreri, in cui le vicende calcistiche dell’U.S. Lecce s’intrecciano con quelle di un territorio in radicale trasformazione, guidata anche dai successi travolgenti dei colori giallorossi spinti da Beto Barbas e Pedro Pablo Pasculli, guide in campo di quel Lecce poi divenute bandiere incancellabili. Le gesta dei due argentini articolano un racconto di passione calcistica e storia in un groviglio di emozioni, ricordi, rivalse, che appartengono all’immaginario collettivo e alla cultura popolare del Salento. “A Sud di Maradona” racconta la storia del nostro territorio in chiave “nostalgica”, romantica e leggendaria.

Dall’epica del football di Osvaldo Soriano ad un’interpretazione antropologica dello sport, A Sud di Maradona, attraverso la memoria sportiva, vuole essere anche e soprattutto, recupero della memoria popolare”, così si legge sull’anteprima della quarta di copertina di un libro che cerca di recuperare i valori di uno sport vero, lontano dalle logiche del calcio moderno che oggi siamo abituati a seguire. “A Sud Di Maradona” potrà riapprezzare e far apprezzare a giovani e non il valore reale di quello che il gioco del calcio poteva dare a un territorio. Le parole di Andrea Ferreri sintetizzano così l’essenza dell’opera: “Il calcio per la gente, non era semplicemente un momento di svago domenicale, ma rappresentava un collante umano, sociale, in un territorio grande quasi quanto una regione, con 98 comuni più frazioni e circa un milione di abitanti”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.