Tempo di lettura: 1 minuto
legittimo
Matteo Legittimo, difensore del Lecce

LECCE- Perno dall’arrivo in panchina di mister Piero Braglia, Matteo Legittimo è l’elemento più utilizzato dal trainer grossetano del pacchetto difensivo, ma guai a definirlo leader: “I leader nella nostra squadra sono giocatori d’esperienza come Papini, Moscardelli, Abruzzese – afferma Legittimo – io cerco di dare semplicemente il massimo in ogni partita per ripagare la fiducia che il mister mi concede”. Il segreto dell’ex Parma è la diligenza: “Come ha detto mister Braglia sul mio conto, mi reputo un giocatore bravo tatticamente. Al di là dei moduli, se giochi a 3 o a 4 in difesa, quello che conta è l’atteggiamento con cui scendi in campo a fare la differenza”. Legittimo prova anche a descrivere gli aspetti da affinare: “Secondo me devo migliorare nella fase di spinta, certamente, ogni partita fa storia a sé perché ci sono gli avversari e le varie situazioni della partita”. Nel prossimo impegno a Pagani si prospetta una gara in salita: “Sappiamo che domenica ci aspetta una gara difficile con la Paganese, su un campo ostico, ma in questo girone non esistono gare semplici. La Casertana capolista? Per adesso bisogna fare solo i complimenti per il cammino che sta facendo. Da parte nostra dovremo cercare di stare attaccati alla vetta della classifica per cercare di approfittare di eventuali passi falsi”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.