Tempo di lettura: 1 minuto

Wojtek Pankiewicz ALECCE – Wojtek Pankiewicz, presidente del Movimento “Valori e rinnovamento” continua la sua azione per fare del Salento e del barocco leccese un patrimonio mondiale dell’Unesco. Per continuare nell’opera di sensibilizzazione e di pressione è stato organizzato, nell’ambito della grande mostra fotografica di Art&Co “Wonderful Italy” l’evento Wonderful Salento in wonderful Italy, venerdì 27 novembre, alle 19:00, presso Art&Co Gallerie, a Lecce.

Ciò che si intende per ‘paesaggio sonoro’ è la percezione della musica come strumento di lettura del territorio, tesa all’individuazione del legame fra luogo e ispirazione artistica. Il “paesaggio sonoro salentino” sarà spiegato e raccontato dall’ensemble “Armoniche Stravaganze”, che nasce dalla confluenza delle attività dell’Istituto di Cultura Musicale “Bach” e l’associazione culturale Aulos, si ripropone, attraverso un accurato lavoro di “archeologia musicale”, di proporre al pubblico un itinerario virtuale che vuole portare a scoprire le sonorità ed i ritmi che nell’Italia del ‘600 e ’700.

Armoniche StravaganzeIn particolare è stata definita un mappa ideale che pone il Salento al centro dell’universo artistico e musicale europeo dell’epoca, attraverso i suoi musicisti quali Giuseppe Tricarico e Leonardo Leo che hanno lasciato la terra natia per arricchire di “bellezza” le corti di tutta Europa. “Armoniche Stravaganze” è composto da specialisti del repertorio di musica barocca, come il soprano Stefania Patavia, dal flautista Gianluca Milanese e dal clavicembalista Francesco Scarcella.

Con tale evento si vuole portare a scoprire le sonorità e i ritmi che da Gallipoli a Vienna e da Galatina a Napoli si ascoltavano nelle corti e nei palazzi gentilizi del tempo. La sorpresa sarà poi trovare in un repertorio ‘colto’ come quello delle musiche suonate ‘a palazzo’, echi di ritmi popolari, come Pizzica e Taranta.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.